Stacks Image pp294521_n312906_n2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO VI d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

In questa sezione sono riportati articoli scritti tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC collaborava allegramente con LA TAMPA

PENSIONATO DILAPIDA I RISPARMI DI UNA VITA PER COLPA DELLA TECNOLOGIA

OGNI MATTINA COMPRAVA UN TABLET NUOVO PER LEGGERE IL QUOTIDIANO QUOTIDIANO

Forse non aveva capito bene il funzionamento dell’iPad, ma certo è che Nonno Ernesto, residente a Poirino, già noto alle forze dell’ordine in quanto ex appuntato della Benemerita, ha dilapidato tutti i suoi risparmi e ha anche fatto un finanziamento da capogiro presso la Fin.ch.ela.barca.và., nota finanziaria di origini svizzere, nata nel XIX sec., specializzata originariamente in nautica, ma trasferitasi a Savona negli anni ’80 quando si sono accorti che nel Paese elvetico non esistono porti marittimi.

Nonno Ernesto, che aveva fatto la guerra, non buttava via niente, anzi ritagliava il giornale in minuscoli rettangolini da 13x18 centimetri, da accrocchiare sul chiodo piantato nel cesso al fondo del cortile campagnolo. Perciò, fedele alle proprie abitudini, tentava di utilizzare il tablet del giorno prima, impropriamente, nell'intimità del proprio moderno sito dedicato alla defecazio: con scarsi risultati, ma con palesi irritazioni locali, forse dovute alle interferenze elettromagnetiche generate dalla vicina centrale a biomasse, o forse solamente ai materiali contaminati dai biossidi di "stronzio sublimato" del tablet uruguagio, dal Logo cinese, progettato a Nichelino,fabbricato in Malawi, e importato dal locale grossista sikh di apparati elettronici col benestare della mafia cecena.

Si è accorto del misfatto l’operatore ecologico (netturbino, per i profani) che ha ritrovato alcuni “vecchi” tablet nel cestino della raccolta carta. La vicenda ha fruttato a Nonno Ernesto la denuncia per non corretta e irrispettosa applicazione delle regole sulla raccolta differenziata.

Paul Rice & Italo Miglio – ACC (APRILE 2012)

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |