Stacks Image 2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO VI d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

LE PERLE DEI PIRLA


Se Mameli avesse visto l'Italia oggi, invece che il poeta compositore di inni, avrebbe fatto il ciabattino o il falegname.

Al Damerini

Con i piatti bianchi le coppie durano di più: piatti chiari, convivenza lunga.

Chaltron Teston

A ora di pranzo ho fatto due passi in città e alla prima grigliata abusiva ho detto: o mi invitate o chiamo i carabinieri. Che mangiata ho fatto!

Martin Scortese

Devo organizzare una festa abusiva, sapete che orari fanno le forze dell'ordine?

Gary Buja
Fare l'oppositore a Putin è un mestiere più usurante di quello dell'asfaltatore autostradale.

Paul Rice

Ho portato a riparare l'auto e in officina ascoltavano gli Iron Maiden. I classici metal meccanici.

Freddy Marchiori

L'unica certezza è che fanno più malati le udienze in tribunale che il Covid.

Tony Luganega

Una vigilessa mi ha fischiato. Caso di car calling?

Bepi Ciopadepan

Il Signor Giancarlo compra solo su Amazon?

Pierino di Montanaro

Siccome il virus si propaga nell'aria, non converrebbe distanziarsi di un metro cubo?

Paul Rice

Ormai per non passare per molestatore, se ti piace una persona, le devi chiedere direttamente e senza giri di parole se vuole bombare. Si o no?

Martin Scortese

Solo un cretino fischierebbe al gatto. Il gatto di si chiama con: tsk tsk tsk!

Paul Rice

Sapete dove vendono le famose "Biglie quadre"?

Gary Buja
A giudicare dagli effetti avversi dei vaccini, saranno certamente sicuri, ma sospetto che portino sfiga.

Chaltron Teston

Se siete grati a qualcuno, dategli dei soldi, altrimenti diventa gratis.

Freddy Marchiori

Mia moglie mi chiama Astra Zeneca: i miei casi di "trombo" sono estremamente rari.

Pierino di Montanaro

Il cane mi ha addentato per la seconda volta, ma si vedeva che era dispiaciuto. Il tipico caso di rimorso.

Bepi Ciopadepan

SENZA PRE-TESE


Fate la preadesione sul sito della Regione, per prenotare la prechiamata al vaccino previsto contro il Covid.


Visto l'andazzo, vi preavviseranno presto o vi sarà preclusa la prenotazione? È prematura ogni previsione.


Lui, il Figliuolo prodigo prediletto della Nazione, predica bene, ma pratica come può: dai precedenti episodi di pressapochismo, si prevede che la prechiamata non sarà precoce.



Date le premesse, si preannuncia per qualcuno una presa per i fondelli, anche se non v'è premeditazione: c'è chi prega e chi prevarica la fila, con presupposti pretestuosi.


È preferibile non prefissarsi una data, non preoccuparsi, e neppure prestare attenzione a presentimenti e presagi. Conviene vivere, premuniti di mascherine e con le precedenti precauzioni.

.

.

Dottoressa Stephanie Hop-là - ACC


RIFORMA DELLA RIFORMA FORNERO: TUTTI IN PENSIONE A 55 ANNI



INVECE DI TOGLIERE AI POLITICI LE PENSIONI OTTENUTE FACILMENTE, SI CONCEDERANNO A TUTTI I LAVORATORI


Si tratta di un’iniziativa rivoluzionaria e unica nel suo genere. Per la prima volta i privilegi non saranno tolti a chi li ha, ma dati a chi non li ha, raggiungendo così, con soddisfazione di tutti, la tanto ambita parità di trattamento.


Del resto la discussa Legge 214/2011 (detta anche Legge Fornero, oppure, dai fanatici delle leggi in latino, Ius Labora Ora et Semper) non piace a nessuno, forse neppure ai politici che l’hanno a suo tempo approvata.


Qualcuno si domanderà perché non sia stata ancora abrogata, se tutti la riconoscono come riforma assurda e iniqua.


Sembra la vecchia barzelletta del carabiniere costretto ogni giorno a pranzare con un panino al salame e, alla fine, si scopre che il sandwich se lo preparava da solo.


Soltanto una riforma alla riforma Fornero (in pratica una controriforma) potrà mettere fine alle discussioni in merito.


Si tratta di una proposta che equipara i requisiti di pensionamento di ogni categoria di lavoratori a quelli dei politici.


Se dovesse passare questo mirabolante disegno di legge anche un operaio potrebbe andare in pensione con quattro anni e mezzo di contributi INPS e a soli 55 anni di età.


Qualcuno ha proposto di chiamarla Legge Forbianco, per evidenziare il suo valore contrario e migliorativo dell'originale Legge Fornero, ma è stato subito tacciato di razzismo.


Dato l’elevato numero di lavoratori coinvolti, più che di casta, si parlerebbe di catasta.

.


Freddy Marchiori assisted by La Nonna in pensione – ACC (LUGLIO 2017)



Anche i 55enni avranno diritto alla PENSIONE COMPLETA

L'ANGOLO DELLA (S)CULTURA



A cura di Manfredi Maria Miglio Marello

.

.

LA NONNA STORTA

.

C'era una nonna storta

con la memoria corta.

Se aveva la luna storta

sbatteva forte la porta.

Ma la nonnina storta,

un po' pallida e smorta,

nei suoi pensieri assorta

era anche molto accorta:

di mele aveva una scorta,

di farina e uova una sporta,

e da una ricetta contorta

ti sapeva fare una torta

da resuscitare una morta.

.

.

Nonna Abeffarda

.

SU CASU MARZU


Quarant’anni fa sono stato un’unica volta in Sardegna, ospite dell’amico Salvatore, a Teulada.


Raggiunta Genova con la mia moto Laverda 500 rossa bicilindrica, mi sono imbarcato sul traghetto: io ho dormito in cuccetta (già allora ero un signore), la moto legata alla paratia nella stiva.


Sbarcato la mattina presto, mi sono avventurato sulla “Carlo Felice” (SS131), la strada che taglia verticalmente la Sardegna da Porto Torres a Cagliari. Per fortuna avevo il pieno, visto che allora non esisteva alcun distributore lungo tutto il percorso. Anche il traffico era inesistente, e per pura fortuna siete ancora qui a godere delle mie facezie, visto che le mie ossa non stanno sbiancando al sole impietoso del deserto della Sardegna. E la mia moto non è là, ridotta ad un rottame arrugginito.


L’ultimo tratto tra Cagliari e Teulada è quasi tutto costa, vista mare.


Ho trascorso giorni tranquilli, con gite al mare e all’interno, ma soprattutto con grandi mangiate.


Efisio andava ad accogliere le barche al rientro dalla pesca notturna, e sceglieva il pesce che poi Angela cucinava con arte sopraffina.


Ricordo anche il porceddu, il tipico maialino sardo che, chissà perché, là sembra “più” speciale.


Ma soprattutto ho il ricordo del cannonau, un vino dal colore tra il rosso e il rosè, da più di 13 gradi, che veniva tenuto in frigo. Io, abituato ai vini piemontesi, all’inizio ho fatto il “sofista”, ma poi l’ho trangugiato di gusto, col risultato di schiantarmi nel letto dopo pranzo, reso inabile a qualsiasi cosa.


Il ricordo più strano è il “casu marzu” (tradotto: formaggio marcio), che si comprava dai contadini. Googlando, si scopre che si chiama anche casu frazigu. È un formaggio caprino, che deve la sua morbidezza alla colonizzazione da parte delle larve di mosca casearia, a causa delle quali è stato inserito nel libro del Guinness dei Primati 2009 come formaggio più pericoloso del mondo. Ho visto i vermicini bianchi scorrazzare sulla tovaglia, lunghi 6-7 millimetri, dal diametro meno di uno, poi li ho visti unire le due estremità in basso, formare una specie di cerchio, e scattare più in là di qualche centimetro. Superate perplessità e imbarazzo, l’ho assaggiato: un delizioso peccato di gola!


In commercio non esiste, è vietatissimo. Forse si trova nelle lande sperdute delle campagne sarde, e lo si puo ottenere solo dopo controlli guardinghi, conoscenze di amici di amici, e scambio di parole d’ordine elaborate. Inutile traslocarlo in “continente”: dopo pochi giorni a Torino diventa un pezzo di caprino dalla consistenza di un sasso, complicato da grattugiare con ogni tecnologia conosciuta.


Solo adesso, in terza età, mi rendo conto di aver fatto “qualcosa”, da giovane, e quindi di essere stato parzialmente vivo.


Amico Salvatore, dopo quarant’anni non sono ancora riuscito a ringraziarti adeguatamente.

.

Italo Lovrecich






LA STAMPELLA PRESENTA


La (il?) transgender Susan Cuthbert, di 51 anni, ha scoperto il suo fidanzato con il suo ex amante, nello Yorkshire. Li ha accoltellati entrambi, in un raptus di gelosia alimentato da alcol e droga. La gelosia non ha limiti e confini, come diceva Lucio.

§ § § § §

I medici di Duhok, in Iraq, hanno pubblicato uno studio che descrive un caso di trifallia: è nato un bimbo con tre pirilli, e sembra il primo caso al mondo. I casi di difallia (2) registrati sono circa 100, pari a uno ogni sei milioni di umani. Al piccolo sono stati eliminati due dei tre pirilli. Purtroppo, nessuno gli ha chiesto il suo parere.

§ § § § §

L’Antitrust ha sanzionato per cinque milioni di €uro “Autostrade per l’Italia” per pratica commerciale scorretta, per non aver gestito adeguatamente i pedaggi. Perciò la relativa multa sarà pagata dagli utenti tramite un congruo incremento delle tariffe.

§ § § § §

Papa Francesco ha detto: “Gesù disse una volta: nel mondo ci sono due Signori, Dio e il denaro, chi serve il denaro è contro Dio”. Il Vaticano è proprio senza soldi?

§ § § § §

Nacho Vidal, porno attore spagnolo 47enne, è stato accusato di omicidio colposo. Avrebbe fatto inalare vapori velenosi, estratti da un rospo psichedelico, a Jose Luis Abad, fotografo di moda, provocandone la morte. Costui si sarebbe sottoposto a un rituale sciamanico per liberarsi dalla dipendenza alla cocaina. Il truffatore e il fesso.

§ § § § §

Le grandi domande: perché alle candidate a comparire in televisione non fanno pronunciare il vocabolo meteorologia, e cacciano a pedate chi dice meteREOlogia?

.

Suntant Kathiw

LA MOSCA COCCHIERA IN PILLOLE


La banana è uno dei frutti più condannati nelle diete, perché ritenuta ipercalorica. Invece, come dice la nutrizionista Analía Moreiro, è un frutto completo che fornisce vitamine, magnesio e potassio, regola l’intestino, e migliora il sistema immunitario. Il team di dietisti e nutrizionisti della High Performance Nutrition Australia fornisce consigli su come e quando mangiarla. Verde e acerba è una fonte di probiotici, ma ci fa sentire appesantiti per la percentuale di amido. Gialla ha alto indice glicemico e risulta più digeribile. Macchiata è ricca di zuccheri, facilmente digeribile. Quando diventa marrone scuro è l’ideale per essere utilizzata per confezionare torte e dolci. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Ma questi fessi non hanno niente di meglio da ricercare?”.

$ $ $ $ $

Quali sono le sostanze che danno dipendenza, quindi più pericolose? Un team di psichiatri, chimici e farmacologi del Royal College of Psychiatrists del Regno Unito le ha classificate in base a tre fattori: i danni fisici che causano, quanta dipendenza creano, e quali siano i costi sostenuti dalla sanità. Hanno pubblicato i risultati sulla rivista medica The Lancet. I ricercatori hanno studiato i tre fattori che determinano dipendenza: piacere e dipendenza psicologica, desiderio quando la droga è sospesa, dipendenza se è sospesa. La classifica: eroina, cocaina, nicotina, barbiturici, e alcol. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Non assumo eroina, cocaina e barbiturici, e non fumo più. Ma, cari i miei ricercatori, tenete ben lontane le ricerche dai miei vini, per cortesia”.

$ $ $ $ $

Scoperto in Cina un vino di oltre tremila anni fa. Un gruppo di archeologi cinesi lo ha rinvenuto in una tomba risalente alla dinastia Zhou, al potere dal 1046 al 256 avanti Cristo. Le ampolle in bronzo col vino sono state scoperte in un’antica tomba nella città di Yuncheng. E Li Jingpu, membro del gruppo di ricerca della University of Chinese Academy of Sciences, spiega che gli archeologi hanno trovato composti organici volatili, e vari acidi organici, correlati alla fermentazione vinicola, che poi hanno confermato fossero tracce di vino di frutta. È la prima scoperta in Cina di un vino risalente al periodo antecedente alla dinastia Qin, al potere dal 221 a.C. Scavi nel sito funebre di Beibai’e, che copre circa 1.200 metri quadrati, hanno recuperato oltre 500 manufatti composti da materiali tra i quali rame, giada, pietra, lacca e oro. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Un collega sostiene che avesse un retrogusto marsalato”.

PENSOLOGO - QUESTA SETTIMANA LA TOP FIVE RADDOPPIA


Finto dog sitter spacciava a Porta Palazzo. Smascherato da un finto rider, un pusher concorrente.


Settimo: rimossa la discarica abusiva dalla pista ciclabile. Le buone idee non hanno mai seguito.


Triplicati i pacchi alimentari. Sono aumentati i poveri golosi, o sono aumentati proprio i poveri?


Autisti Amazon costretti a fare pipì nelle bottiglie. Basterebbe ordinare il pappagallo a 8.48euro.


Arrestato boss mafioso arrivato dal Brasile per Pasqua. È mancanza di tatto da parte dello Stato.


Spionaggio alla Russia: trafugati file riservatissimi. Domenica li avrebbe aperti Barbara D’Urso.


Belen ed Antonino si sposeranno prima del parto. Programmata, dopo, la data della separazione.


Yahoo Answers rischia la chiusura. E se volete sapere il motivo chiedeteglielo, ma fate in fretta.


La televisione russa è considerata trash: ha messo in piazza il dolore. Mai vista, quella italiana?


Vende a 660mila dollari un “Super Mario” ritrovato dopo 35 anni. Io ritrovo solo calzini spaiati.


I Nas trovano tracce di Covid sulle obliteratrici dei bus. È istigazione a non pagare il biglietto...

IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI


SPECIALE 3x2

Il premio pane e volpe va a

Anonimo ladro a Modena.

Con la seguente motivazione:

Rapinato un negozio di sigarette elettroniche, è fuggito su un monopattino elettrico.

Fermato, verrà carcerato, o se la caverà con una multa con pagamento elettronico?

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

Due coniugi britannici del Kent.

Con la seguente motivazione:

Hanno percorso 210 chilometri a bordo di una Porsche Taycan elettrica, ritirata dal concessionario con le batterie poco cariche. Hanno trovato solo stazioni di ricarica fuori servizio o con poca autonomia, impiegando quasi otto ore. Tragitto da 2 ore e mezza con un’auto normale.

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

Una coppia di vigili urbani di Roma.

Con la seguente motivazione:

Hanno fatto sesso sull’auto di servizio, ma le effusioni sono state registrate.

Pare che abbiano lasciato accesa la radio, ma in tal caso sarebbero anche fessi.

A meno che non sia stata una congiura di colleghi già a conoscenza della tresca.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Il Comune di Torino.

Con la seguente motivazione:

Una signora ha portato a spasso il cane al quartiere Crocetta, ma senza i documenti: i documenti del cane. È stata multata per violazione dell’articolo 28 del regolamento comunale numero 320, per la tutela e il benessere degli animali in città.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Sunak Rishi, Cancelliere dello Scacchiere nel secondo governo di Boris Johnson.

Con la seguente motivazione:

Fa la guerra ai giganti della tecnologia come Facebook e Google per assicurarsi che paghino un’aliquota fiscale equa e non abusino della loro posizione sul mercato per schiacciare i rivali. Ecco un romanticone che si riempie la bocca di inutile retorica.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Bruel Benoit, pizzaiolo di Déliss Pizza, di Lione, Francia.

Con la seguente motivazione:

Ha inventato una pizza ai 254 formaggi, certificata dal Guinness World Record.

PONGOLITICA


pon-go-lì-ti-ca


SIGNIFICATO: Politica del Pongo


 ETIMOLOGIA: parola composta da Pongo, marchio registrato di materiale plasmabile e colorato, simile alla plastilina, usato dai bambini per modellare, e da politica (sottinteso arte o tecnica) dal greco antico politikḗ 'che attiene alla polis', cioé l'arte del governare uno Stato.


Come si arrivi da un popolare gioco infantile alla nobile arte del governare è presto detto. Chiunque abbia giocato da bambino con il Pongo, o abbia figli e nipotini che manipolano questo materiale, ne conosce le caratteristiche.


Il Pongo viene prodotto in svariati colori dall'aspetto intenso e brillante. Dopo un certo tempo di utilizzo, tempo che dipende dalle capacità creative, ma anche (e soprattutto) dal potenziale distruttivo di ogni bambino, i colori vengono mescolati fra loro e riutilizzati più volte, finché ne resta una massa informe, praticamente inutilizzabile, di un colore indefinito tra il grigio canna di fucile e il marrone cacca di cane.


Nelle moderne democrazie, là dove si parla di governi di larghe intese o di grande coalizione, accade qualcosa di molto simile: ogni elettore propone, tramite il voto, il suo colore preferito, ed è un colore deciso, brillante e ben definito come quelli del Pongo ancora confezionato.


Terminato lo spoglio delle schede, al momento di comporre un governo, i politici esercitano la loro creatività, esattamente come i bimbi impegnati nel gioco del modellare: tutti vogliono dare forma al proprio colore. Così, dopo una serie di rimpasti, mescolamenti, stiracchiamenti per mancanza di materiale, palleggi e successive manipolazioni, dopo aver aggiunto qui un po' di nero, là un po' di rosso, può succedere che il nuovo governo abbia un inqualificabile colorino marrone e si riveli quindi inutile al suo scopo: risolvere i problemi del paese.


Questa è una parola recente: si attribuisce ad una maestra elementare l'idea di servirsi della similitudine tra i giochi politici e il gioco del Pongo, nel tentativo di spiegare ai bambini, con un esempio famigliare, le complicate questioni governative.


I bambini, si sa, raccontano in famiglia ciò che apprendono a scuola, e la parola Pongopolitica (successivamente contratta nella forma attuale, Pongolitica) si diffuse rapidamente attraverso i media.


Riassumendo, la Pongolitica sarebbe l'arte di creare un governo pressoché inutile, di colore indefinito e privo di una chiara connotazione politica.

.


Stefania Marello (1° APRILE 2018)

.

.

Con l'invenzione di questa parola la nostra Stefania Marello ha vinto il prestigioso e goliardico concorso "Una Burla al Giorno 2018", organizzato ogni anno a partire dal 2015, in occasione del primo aprile, dal prestigioso sito www.unaparolaalgiorno.it.


L'obiettivo del concorso è inventare una parola inesistente, per poi spiegarla e commentarla come farebbero i migliori vocabolari.





IMBARATTOLATORE


L’azienda dolciaria Pautasso di Bra, nota in tutto il mondo, ma soprattutto conosciuta per la famosa Pautella Pautasso - una crema spalmabile di cioccolato alle nocciole - lancia uno “Small Working”. È un progetto pilota per cento dipendenti, che un giorno alla settimana lavoreranno fuori dalla fabbrica, da un luogo privato, che deve essere “attrezzato e connesso”. È una meravigliosa opportunità.


La Pautasso ritiene che sia un vantaggio per tutti, in termini di costi individuali di spostamento, e di tempo risparmiato, ma in futuro anche di tutela per l’ambiente. Un ulteriore tassello per lo sviluppo del car sharing e della fruizione del trasporto pubblico.


Ma come funziona, questo progetto? È sufficiente avere la possibilità di lavorare da remoto, quindi è necessario avere un telefono, un computer di ultima generazione, una connessione Internet veloce, e un capannone di almeno duemila metri quadrati, rispondente a tutte le recenti norme di sicurezza.


Il lavoro è semplice: ti vengono recapitati sia la Pautella in bidoni, sia tanti barattoli vuoti da riempire con comodo. A tuo agio. Potrai scegliere tu quando e quanto imbarattolare, e quanti parenti o amici coinvolgere nell’attività. Evidentemente, sarà compito tuo provvedere all’automatizzazione di tutto il processo imbarattolativo, se non vorrai passare le giornate a imbarattolare con un cucchiaio.


Potrai anche utilizzare operatori avventizi di sconosciuta e dubbia identità. Ma, nel caso, tieni sempre presente che se “Dio ti vede” ti vedono ancor meglio la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate.


Evviva l’imbarattolatore domestico! Si fa per dire.

Professor Italo Miglio – ACC (APRILE 2017)

LA RISTAMPELLATA: questo articolo è stato scritto tra il 2016 e il 2018 e viene qui riproposto a grande richiesta.

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA


Angela Merkel ha cancellato il lockdown in tutta la Germania. Fa bene, lei che è la Cancelliera!


Dal 1° luglio chi avrà un figlio riceverà un assegno. Raddoppiato, se il figlio si chiamerà Mario.


La legge sull’Omofobia spacca la maggioranza al Senato. Spacca anche altre cose, innominabili.


Puoi toelettare i tuoi animali da compagnia, compreso quello sul divano in mutandoni e ciabatte.


Isolata in Piemonte la variante brasiliana. L’effetto positivo: alle donne viene un culo da favola.


Da aprile ci vaccineremo in farmacia. Spero vicino ai preservativi, così sceglieremo con calma...


I partner che lavorano lontani potranno stare insieme a Pasqua. E se resistono anche a Pasquetta.


Cani addestrati riconosceranno dal sudore i positivi al Covid. E a chi puzza pisceranno sui piedi.


Torino: nessun film all’esterno d’estate. Gustatevi il televisore del tamarro sul balcone di fronte.


Fotografa nuda la bella vicina, ma la polizia lo becca. Provvidenziale intimargli “Mani in alto”...

LE GRANDI SFIDE LETTERARIE DELLA STAMPELLA

La carta d’identità arriva sul telefonino. In autunno, l’ID elettronico memorizzato nello smartphone, con un Pin personalizzato, dimostrerà legalmente l’identità verso autorità e imprese. Un passo avanti, rispetto alla tessera elettronica. Calma, accade in Germania. In Italia continuiamo pure con la maggioranza di documenti cartacei.

Il vecchio tarlo

* * * * *

Un militare italiano avrebbe venduto importantissimi segreti alla Russia. Spiega piagnucolando che deve mantenere quattro figli e quattro cani, e il mutuo è pesante.

Ma, per la folle cifra di 5.000 €uro (cinquemila). E tu ci credi, a questa minchiata?

Carlo Chievolti

* * * * *

Da quando Joe Biden è diventato Presidente degli Stati Uniti d’America non ha fatto altro che seminare zizzania. È pronto per vincere il Premio Nobel per la Pace.

Il vecchio tarlo

* * * * *

Un epidemiologo che non conoscevo ci spiega che serve un inverno freddissimo, perché il Covid preferisce la stagione mite. In primavera tutti ci dissero che il caldo lo ostacola. Per fortuna la mia avversione alla televisione mi difende dagli “esperti”.

Carlo Chievolti

* * * * *

L’ultima Cassazionata. La Suprema Corte di Cassazione ha condannato un tizio per rapina, per essersi “impossessato con violenza dello smartphone della moglie”, tentando di trovare prove di un’eventuale relazione clandestina di lei. Complimenti.

Il vecchio tarlo

* * * * *

Un ragazzo non si è laureato perché l’aereo ha tardato ben 12 ore. Ryanair lo ha dovuto risarcire con 73 €uro per i biglietti di andata e ritorno, 250 di compensazione economico, e 500 di danni morali. Negli USA avrebbe ottenuto milioni di dollari...

Carlo Chievolti

L'INARRIVABILE NONNO ABEFFARDO

L’Italia è al primo posto nella classifica mondiale dell’analfabetismo funzionale. distanziando di molto gli altri Stati. “Funzionalmente analfabeta” è chi ha soltanto un’infarinatura di base dell’alfabetizzazione, quindi scrive e legge, ma non capisce il contenuto di un contratto, di un articolo di giornale, o di una domanda di impiego. Secondo un’indagine dell’Human Development Report, l’Italia è seguita da vicino dal Messico, ma tra noi e il terzo posto dell’Irlanda c’è un distacco di più del doppio. Bastava andare in qualsiasi bar del mio paese per rendersi conto che è la pura verità.

£ £ £ £ £

Per spiegare la criticità delle vaccinazioni, un giornale che compro io ha titolato: “Il Piemonte non ingrana, troppo basse le somministrazioni”. Basse? È così difficile scrivere “poche”? Tutte le volte si riduce la mia stima nei titolisti, vil razza dannata.

£ £ £ £ £

La Lombardia sperimenta la piattaforma di Poste Italiane per prenotare le visite mediche. Al vaglio l’utilizzo di prenotazioni online, call center, bancomat, palmari. Provate a confortarmi, dicendomi che il Piemonte è molto lontano dalla Lombardia.

£ £ £ £ £

Tre anni fa, un 15enne torinese arrivò tardi a scuola, e si rifiutò di sottostare alla regola di aspettare la lezione successiva. Telefonò a papà, lamentando di esser stato trattato male. Papà di presentò con due picchiatori professionali, che malmenarono un professore e si dileguarono. Papà è stato condannato a un anno di reclusione, che ovviamente non sconterà mai. Un tempo c’era la compianta legge del taglione, e in base ad essa quel papà dovrebbe venire benpestato da due professionisti equivalenti.

£ £ £ £ £

Mostra agli amici lo scooter nuovo, saluta, e pochi metri dopo si schianta contro un furgone che stava facendo manovra. Ci sono modi di morire più stupidi di altri.



Nonno Abeffardo

IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI

Questa dedica straordinaria alla vergogna va a

Scott MacKenzie, moglie divorziata di Jeff Bezos.

Con la seguente motivazione:

Si è dedicata alla filantropia, sperperando i soldi di lui. Nel 2020 quattro miliardi di dollari. Ha anche dichiarato: “Andrò avanti fino a che la cassaforte non sarà vuota!”.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Viktoria, moglie di David Beckham.

Con la seguente motivazione:

Il suo marchio di moda ha debiti per 56,6 milioni di €uro. David, dopo gli interventi per ripianare i debiti, si è rotto le palle, e le ha detto che non intende investire ancora.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

Yothers Glenn E., prete della St. Paul Lutheran Church di Latrobe, Pennsylvania.

Con la seguente motivazione:

Pur di non violare il voto di castità, visitava i siti porno. Ma pagava con i soldi delle elemosine della chiesa. È accusato di aver rubato 150mila dollari, dal 2015 al 2019.

Complimenti al gran pippaiolo: non sa che esistono innumerevoli siti porno gratuiti.

@ @ @ @ @

Il premio vauro ridens va a

Francesco, Papa.

Con la seguente motivazione:

Per la sua visita in Iraq sono stati mobilitati 10mila militari, con l’aiuto della Nato.

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

Anonimo estimatore danaroso di Twitter.

Con la seguente motivazione:

Jack Dorsey, fondatore di Twitter, ha messo all’asta il primo cinguettio del mondo. L’offerta è arrivata a 2,5 milioni di dollari. È un NFT, token non fungibile, che non può essere scambiato in nessun modo. Immagino che chi lo vuole pensi di venderlo guadagnando. Potrebbe essere una bufala, perché è stata presentata a inizio marzo, poi è scomparsa dai motori di ricerca. Comunque, la precaria condizione economica salvaguarda da questo tipo di colpi di testa speculativi la maggior parte degli umani.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Kudlay Alexandr, e Pustovitova Viktoria, sposi ucraini di 33 anni.

Con la seguente motivazione:

Stanco di litigare, lui si è ammanettato a lei, con l’intenzione di rimanere così tre mesi. Lei manifestava sovente l’intenzione di lasciarlo. Adesso son sempre insieme.

NATI SOTTO BUONE ASTRA



Basta accendere il televisore, o sfogliare un giornale, per assistere quotidianamente all'annuncio dell'imminente conclusione della pandemia. Il miracolo accadrà, prima o poi, grazie a una serie di vaccini contro il Covid: alcuni sono già utilizzati, altri in attesa del benestare dagli enti preposti, altri ancora in sperimentazione.


Sembra tuttavia che uno di questi vaccini abbia alcune controindicazioni.


Non va bene per gli over 80 perché troppo vecchi, né per gli over 70 perché vecchiotti, né per gli under 60 che sono soggetti ai trombi. Non è adatto ai portatori di patologie croniche perché soggetti fragili, né ai professionisti della sanità, che sono figure indispensabili e quindi meritano il vaccino migliore.


Abbiamo capito che questo vaccino, all'inizio così decantato, poi discusso e in molti casi scartato, è destinato agli italiani non più giovani ma non ancora decrepiti, portatori sani di qualche acciacco. Insomma, i soliti sfigati, nati tra il 1952 e il 1961, già vittime delle varie riforme pensionistiche.


Per ora siamo sopravvissuti alla pandemia. Sopravvivremo al vaccino?



Nonna Esfigarda



TUNNELITARISMO

SIGNIFICATO

Ideologia filosofico-politica, elitaria, che utilizza, come strategia comunicativa, la metafora della luce alla fine del tunnel, per rappresentare simbolicamente l'uscita da un periodo di difficoltà - economiche, sociali o di altro genere - di uno Stato.


ETIMOLOGIA

Composto di tùnnel s. m. [dall’inglese tunnel, o dal francese antico tonnel] e di elitario agg. [dal francese élitaire], con il suffisso -ismo.

Che fosse Dante, uscito dai gironi infernali a riveder le stelle, o i Sette Nani, alla fine del turno in miniera, il concetto di luce in fondo al tunnel era chiaro ben prima della costruzione dei moderni trafori.

Ma solo recentemente un insigne Professore Bocconiano lo ha usato come metafora in un sermone politico, nel tentativo di placare il malcontento di un popolo, oppresso dalla recessione e dalle tasse. Il concetto alla base è: se non si possono promettere vacche grasse subito, si dia almeno rassicurazione che la sofferenza sarà limitata nel tempo.

Il postulato dell'ideologia tunnelitarista è che, per quanto un tunnel sia lungo, claustrofobico e tenebroso, una luce si intravede sempre. Ne deriva la negazione delle curve: il tunnel, quand'anche lunghissimo, deve essere diritto, come la diritta via, o come la retta, compresa quella da pagare ogni mese.

C'è un sottile ricatto morale in questa claustrofobica rappresentazione: si promette l'uscita, ma si sottintende che questa potrà essere raggiunta se - e solo se - si realizzano due condizioni: la fede nel leader e il comportamento virtuoso dei cittadini.

Il tunnelitarismo ha una visione sociale elitaria: prevede un solo capofila che, essendo lungimirante, e procedendo davanti a tutti come i condottieri degli antichi eserciti, vede la luce prima degli altri, e la annuncia alle retrovie. Colui che ha appena imboccato la galleria e che non vede ancora un tubo, forse perché miope, o forse perché i suoi occhi non si sono ancora adattati all'oscurità, ne è confortato.

Il fondatore del tunnelitarismo è uscito di scena da parecchio, eppure la sua ideologia viene periodicamente ripresa.

Non poteva mancare nell'attuale crisi sanitaria, dove, tra lockdown veri o minacciati, Regioni dalle molteplici sfumature di colore, paura del virus alternata a terrore dei vaccini, la promessa della luce in fondo al tunnel aiuta ad evitare il panico.

Il tunnelitarismo dà adito a opinioni più o meno ottimistiche (nel mezzo di questa immaginaria galleria, quelli del bicchiere mezzo pieno diranno "Siamo già a metà!", ma i pessimisti brontoleranno "Siamo solo a metà..."): è utile diffonderle alternativamente e con sapienza attraverso i media, in modo da suscitare nel popolo una spensierata confusione.

È difficile immaginare gli sviluppi futuri di questa corrente: per sua natura essa non può essere né di destra né di sinistra, ma solo di davanti, di centro, o di dietro. Se dovesse affermarsi, uno dei possibili cambiamenti sarebbe una diversa disposizione dei seggi in Parlamento, non più ad anfiteatro, ma a tubo.

La domanda alla quale il tunnelitarismo sarà chiamato a rispondere è: i ricchi percorrono lo stesso tunnel dei poveri? I tunnel sono disposti in serie, o sono da intendersi in parallelo, cioè più tunnel contemporanei, ma separati per classe sociale?

L'ideologia ufficiale non si è ancora espressa.

Stefania Marello

.

Con l'invenzione di questa parola la nostra Stefania Marello si è piazzata nella Top 20 del prestigioso e goliardico concorso "Una Burla al Giorno 2021", organizzato ogni anno, in occasione del primo aprile, dal prestigioso sito www.unaparolaalgiorno.it.


L'obiettivo del concorso è inventare una parola inesistente, per poi spiegarla e commentarla come farebbero i migliori vocabolari.


Esattamente un anno fa avevamo già parlato di un eccellente piazzamento grazie all'ideazione della parola METEORRÈA.


Prossimamente pubblicheremo le parole vincitrici delle edizioni 2018 e 2019. Indovinate chi le ha vinte?

Simbolo del Tunnelitarismo

Uscita dal tunnel con sorpresa

Continua...

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |