Stacks Image pp294520_n312906_n2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO IV d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA


Erdogan: “La tregua in Libia sia permanente e ponga solide basi”; credo alluda alle basi militari.


Un batterio intestinale potrebbe causare l’infarto. Quindi, se “ti mandano a cagare”, abbi paura...


Record di vendite di auto Lamborghini nel 2019. Difatti non la comprerò, ormai ce l’hanno tutti.


Il Papa a riposo Benedetto XVI: “Il celibato è una scelta indispensabile”. Io aggiungo: è sagace!


La temperatura normale del corpo umano è inferiore ai 37°: come dopo due mesi di matrimonio.



LA MOSCA COCCHIERA IN PILLOLE


I solfiti negli alimenti sono usati come conservanti, contrastano l’ossidazione e la diffusione di microbi, muffe, lieviti e batteri. I prodotti ricchi di zuccheri o amidi sono più soggetti a questi problemi di deterioramento. La solfitazione aiuta anche a preservare l’aspetto dei cibi evitando l’imbrunimento dei colori. Cibi con parecchi solfiti: frutta essiccata (albicocche, uva, prugne, pesche, fichi, banane, mele, pere), senape di Digione, preparati per puré e fiocchi di patata disidratati, succo di limone confezionato, stoccafisso e baccalà, pomodori secchi, aceto, crostacei. Soprattutto i solfiti sono presenti nei vini: aiutano la corretta macerazione e la stabilizzazione del prodotto, illimpidiscono il mosto, e scongiurano il deteriorarsi del vino a lungo termine. Ma l’eccessivo impiego di solfiti peggiora le qualità del vino, conferendo sgradevoli odori sulfurei o marcescenti, e aromi di riduzione persistenti, il tipico “odore di chiuso”. L’evoluzione delle tecniche di vinificazione e la domanda di vini sempre più naturali e meno artefatti hanno favorito un calo nell’impiego di solfiti. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Quindi, si sappia che di solfiti non è mai morto nessuno”.


Gli uomini intelligenti si innamorano del seno piccolo. Una ricerca, condotta per Psichology Today da Martin J. Toveé della Lincoln University e Wiren Swami della Anglia Ruskin University, ha stabilito che il seno gigante attrae soprattutto uomini poco intelligenti, che hanno avuto un’infanzia dibattuta tra miseria e ristrettezze, e che cerchino compensazioni a lacune ataviche nell’abbondanza del seno oversize. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “A me piace giusto, quindi sono mediamente intelligente”.


Se non ricordi l’ultima volta che hai fatto sesso, i suggerimenti di Tracey Cox ti suggeriranno otto facili passaggi, che salveranno anche la vita sessuale più funesta. Questo “vademecum” è stato scritto per risolvere l’astinenza sessuale delle signore. Affronta il problema, parlane. Fissa col partner obiettivi realistici, parla con lui delle passate esperienze piacevoli. Rimettiti in forma per il sesso, con l’attività fisica e il supporto medico contro i dolori. Esci con lui e gli amici, e lo vedrai sotto una luce nuova. Fai cose eccitanti, anche quelle che ti spaventano un po’. Agisci e lanciati, nelle situazioni: senza riflettere, saltagli addosso. Fai la prima mossa, chiediglielo. Modifica il modo di fare sesso: evita le ripetizioni, sperimenta sempre cose nuove. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “E se poi non basta, mi trovi al Dipartimento Torrazzese”.


Se spendi molto in shampoo e balsami, ma hai una chioma orrenda, devi curare l’alimentazione. Cibi che rafforzano i capelli, li allungano, e ne evitano la caduta: carote, ostriche, zucca, carni magre, lenticchie, salmone, noci, spinaci. E la guava. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “A parte che in 107 anni non avevo mai sentito parlare di questa guava, ho una capigliatura invidiabile, e senza badare a selezionare i cibi”.

IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI


Il Vaffa della settimana va a

Maradona Diego Armando, ex.

Con la seguente motivazione:

Ha salutato comunisticamente a pugno chiuso.

Sfoggiando al polso un orologio Hublot da 30mila €uro.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

I sanzionatori di Travedona Monate, Varese.

Con la seguente motivazione:

Hanno multato un carro funebre che, davanti alla chiesa, attendeva il feretro.

Il mezzo era sulle strisce pedonali, e l’autista era al posto di guida.

Il buon senso, sparito da quelle parti, non ricomparirà.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Il Tribunale di Cuneo.

Con la seguente motivazione:

Ha stabilito il risarcimento che il Consorzio Agrario delle Province del Nord Ovest dovrà versare a una famiglia di Savigliano, disturbata dagli eccessivi rumori di un essiccatore di mais. La famiglia ha dovuto spendere molto per insonorizzare la casa. Quindi è giusto, tutto bene quel che finisce bene. Sì, ma deve pagare 900mila €uro!

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

Albayrak Kerem, 22enne di Londra.

Con la seguente motivazione:

Ha ricattato Apple per ottenere carte iTunes per 100mila dollari, dichiarando di aver accesso a ben 319 milioni di account iCloud, minacciando di cancellarli. Arrestato!

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Moroz Igor, giovane miliardario e influencer russo.

Con la seguente motivazione:

Ha deciso di sbarazzarsi del suo SUV. Lo ha fatto sollevare da un elicottero, e l’ha fatto sganciare in una rada innevata. L’auto, del valore di oltre 240mila €uro, si è disintegrata all’impatto col suolo. Dice: “Non era comodo, e non funzionava bene”.

LE GRANDI SFIDE LETTERARIE DELLA STAMPELLA


I piccoli negozi si arrendono. Lo scontrino digitale fa le prime vittime: chiudono anche negozietti storici. Bravo, governo. Continua così, e non ti resterà che chiedere le tasse a Bezos, Zuckerberg e compagnia stra-guadagnante. Ma non avrai successo.

Il vecchio tarlo


Il momento migliore per fare la doccia è la sera, per assicurarsi una pelle sana, e prevenire acne, dermatite e secchezza. Quattro minuti sono sufficienti per toglierci l’inquinamento della giornata. Una doccia calda rilassa i muscoli, calma il sistema nervoso centrale, e ci aiuta a dormire. E io aggiungo che condividere la doccia con una milfona soda e generosa ha un numero illimitato di impliciti benefici collaterali.

Carlo Chievolti


I due carabinieri accusati di avere bendato mentre era in stato di fermo Christian Gabriel Natale Hjorth, assassino di un loro collega, rischiano il processo. Sappiamo che fu una iniziativa non consentita dalla legge. Ma io li accuso di stupidità per aver scattato e diffuso la foto. L’Italia di oggi è così: garantista soltanto con chi delinque.

Il vecchio tarlo


Settimana di massicci rientri dalle vacanze. In città molti sono ancora in modalità lungomare: gli automobilisti guidano ai 20 all’ora, sebbene la strada sia deserta, e i pedoni attraversano con indolenza, in diagonale, ben lontani dalle strisce pedonali.

Carlo Chievolti


Qualcuno ricorda la busta arancione che INPS avrebbe dovuto inviare alcuni anni fa, per farci sapere la nostra posizione contributiva? Googlando, sembra che esista.

Il vecchio tarlo


È arrivata la prima nebbia cattiva. Porta con sé miriadi di collionazzi che evitano accuratamente di accendere il pur minimo lumino delle loro automobili grigio topo.

Carlo Chievolti

SCOPERTI NUOVI EFFETTI DEL RISCALDAMENTO GLOBALE

Il giorno dell'Epifania la signora Maria Ghersino, detta dai nipotini Nona Ghersin, stava serenamente camminando sul marciapiede di una via cittadina, quando, in circostanze misteriose, è caduta fratturandosi una spalla. Al Pronto Soccorso la signora si è trovata in dolorante compagnia con altri anziani, vittime di fratture varie, caduti come lei, chi in casa, chi all'aperto. Contemporaneamente giungevano notizie di vittime di cadute disastrose anche dai Pronto Soccorso di altri ospedali, che sono andati in tilt: molti anziani hanno dovuto essere sistemati nei corridoi, in bilico sulle scale e persino, i più gravi, nelle camere mortuarie degli Ospedali, dove, a causa del freddo, si sono coperti completamente con le lenzuola delle barelle, e in seguito non sempre è stato facile il riconoscimento da parte dei parenti. Per far fronte all'emergenza, sono stati richiamati in servizio medici e infermieri in ferie, in malattia e persino in pensione.

Una tale concentrazione di persone cadute nello stesso giorno e nella stessa città non si era mai verificata, perciò un gruppo di studio composto da medici, ingegneri e geologi, supervisionato dalla dottoressa Greta Thunberg, è stato incaricato di studiare il fenomeno. Le ipotesi più accreditate sono:

1 - Un aumento della Forza di Gravità Terrestre, dovuta all'Effetto Serra

2 - Un effetto di stordimento sul cervello (e quindi sui riflessi, già rallentati nelle persone anziane) a causa della concentrazione elevata di anidride carbonica, dovuta anch'essa all'Effetto Serra.

Pare infatti che il surriscaldamento globale renda il nostro pianeta sempre più simile a un enorme buco nero, che inghiotte tutto ciò che vi si avvicina. Ovviamente siamo ancora lontani da una completa trasformazione, ma gli esperti sono sicuri che, se non si interviene sulle emissioni serra, nel giro di una ventina d'anni la forza di gravità sarà così alta che diventerà molto difficile camminare eretti.

In entrambi i casi la colpa sarebbe, ancora una volta, dell'inquinamento atmosferico, che a Torino ha raggiunto livelli pericolosi.

Perciò l'Amministrazione Comunale ha deciso ulteriori blocchi di circolazione delle automobili e di tutto ciò che va a motore, alimentato da qualsivoglia fonte energetica: automobili, autocarri, furgoni, motocicli, motocarro, monopattini, e persino motovedette sul Po. Le nostre automobili nuove fiammanti, acquistate in sostituzione delle vecchie auto alimentate a diesel o a benzina euro insufficiente, potranno circolare soltanto dalla mezzanotte alle cinque del mattino, come la batmobile del mitico uomo-pipistrello. Durante il giorno, tutti a piedi o sui mezzi pubblici. Così gli anziani fratturati che devono recarsi alle necessarie sedute di fisioterapia potranno cadere liberamente, senza rischio di essere investiti da veicoli che non siano biciclette, o qualche rarissimo tram.

Ora nona Ghersin, ri-soprannominata, per l'occasione, nona Ghersin Rubatà, ha scoperto che la frattura delle spalle può essere una grande frattura di palle, e che alla fine della sua lunga, ingessata immobilità ci sarà una lunga, dolorosa riabilitazione, alla quale verrà accompagnata da uno dei nipoti, a turno, su di una automobilina a pedali.

Stephanie Fantaguiraux


Prossime vittime del Global Warming



Nel 2040 saremo tutti più pesanti

LA MOSCA COCCHIERA IN PILLOLE


Tutti gli uomini intelligenti e colti preferiscono le compagne con il seno piccolo. Lo sostengono i ricercatori di Psychology Today. Replica il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Per associazione di idee, gli innamorati del seno grande sono idioti. Non mi piace né piccolo, né grande, ma giusto. Ne consegue che sono mediamente intelligente?”.


Le donne sono superflue. I ricercatori di Tokyo hanno messo a punto una tecnica chiamata EUFI - Incubazione fetale extrauterina. Hanno creato la vita senza donna. È costituita da feti di capra, cateteri, sistema venoso, liquido amniotico artificiale riscaldato, embrioni, cordoni ombelicali, sangue ossigenato, incubatrici, gestazione interspecifica o xenogravidanza, far partorire bambini da animali (che non fumano, non bevono, non si drogano quindi sono più “sani” delle gestanti). Si parla anche di riproduzione ectogenetica, “produzione” di bambini al di fuori del corpo umano. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “A parte queste aberrazioni, c’è una cosa per cui la donna è insostituibile, per fortuna. La gioia che può dare a un uomo, in molteplici forme”.


Quando fa freddo, l’organismo mobilita il sistema cardiovascolare, in modo che la temperatura rimanga attorno ai 37°. Il calore si concentra nelle parti vitali: cuore e cervello. Si devono tenere caldi mani e piedi altrimenti si rischiano i geloni. Se la temperatura scende sotto il 35° si rischia l’ipotermia. Il vento aggrava la sensazione di aver freddo. Preferire pasti caldi. Consigliati alimenti come la pasta con i legumi o le verdure, brodo caldo, latte e miele, carne e pesce, frutta e verdura. Bere acqua, tè e tisane, spremute di arance. Evitare gli alcolici. Cuore e cervello, mani e piedi... Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Si desume che il pirillo è un attrezzo senza importanza”.


L’ottimismo è il profumo della vita. E della salute. Ignorare i problemi ci aiuta a vivere più a lungo, e in migliori condizioni. L’ottimista gode di vantaggi biologici, con buoni livelli di salute cardiovascolare e polmonare, e migliore funzionamento del metabolismo e del sistema immunitario. Gli psichiatri epidemiologi di Boston, guidati da Lewina Lee del Department of psychiatry della Boston University School of Medicine, hanno esaminato settantamila donne e 1500 uomini, ce lo confermano. John Malouff con Nicola Schutte del Department of Psychology dell’University of New England di Armidale, in Australia, è in sintonia. Giovanni Fava, docente di psichiatria alla State University di New York di Buffalo: “La Well-Being Therapy raccomanda di concentrarci sulla positività”. Le riviste General Hospital Psychiatry e Human Brain Mapping hanno pubblicato articoli in sintonia con argomenti simili. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “C’è chi vede sempre il bicchiere mezzo pieno. Di cacca”.


Quali sono le professioni con più probabilità di tradire il partner? Una classifica dell’Independent, relativa al sito “Victoria Milan” di incontri per persone sposate o impegnate, svela i dati del sondaggio tra 5.658 donne intervistate: due su tre hanno rivelato di avere avuto una relazione con un collega. Gli uomini non si è dato sapere. L’Independent ha classificato i settori lavorativi nei quali è più facile che si tradisca: broker e banchieri, hostess e piloti, medici e infermieri, manager e amministratori, atleti, artisti, avvocati, disk jockey, e addetti alle pubbliche relazioni. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Non si è accennato ai ricercatori. Quindi non avrò difficoltà a far credere alle mie innumerevoli ammiratrici che ognuna di esse è l’unica importante per me”.

IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI


Il Vaffa della settimana va a

WeWork, azienda americana specializzata negli spazi di lavoro condivisi.

Con la seguente motivazione:

Licenzia 2.400 collaboratori, circa il 20% della propria forza lavoro.

Essendo un’azienda esperta di lavoro, mi sembra davvero esilarante.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

Anonimo papà di Candiana, Padova.

Con la seguente motivazione:

Tre rom ubriachi rubano un’auto con un bimbo a bordo.

Il coglionazzo ne era sceso, lasciando il motore acceso.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Yaniv Jessica, trans e attivista Lgbt canadese.

Con la seguente motivazione:

Denuncia il ginecologo che, per i suoi problemi al pirillo, gli consiglia l’urologo.

@ @ @ @ @

Il premio vauro ridens va a

Piccini Group, costruttore umbro.

Con la seguente motivazione:

Ha costruito lo stadio di Yaoundé, in Camerun. Un lavoro da 248 milioni di €uro.

Ma il governo non vuole pagare, millantando ritardi nella consegna dell’impianto.

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

Un anonimo amico.

Con la seguente motivazione:

Tra varie cibarie, a Natale ha comprato in gastronomia l’insalata di funghi porcini.

Non ha letto il prezzo, e ha pagato 82,74 €uro per 583 grammi.

Vabbè la qualità, ma 142,16 €uro al chilo

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Bruganelli Sonia, moglie di Bonolis Paolo.

Con la seguente motivazione:

Ha chiesto a Babbo Natale un orologio da 30mila €uro, e - chissà perché - sui social.

Le hanno dato della burina, cafona arricchita che ha vissuto fino a ieri da pezzente nei bassifondi. Le hanno scritto: “Non sai il significato della parola umiltà, ostenti sfacciatamente la riccanza di tuo marito e la bella vita. Superficiale e provocatoria”.

LA SFIDA LETTERARIA SOLITARIA



Nel centro di Perugia è stata inaugurata Bauty, pasticceria per cani con annesso centro estetico per il loro umano. Vi si trovano accessori, felpe, profumi, shampo. Devo ricordarmene, per dirlo al prossimo che mi racconterà che in Italia c’è la crisi.

Carlo Chievolti


Il Buon Natale del Calcio Catania: “Cari giocatori, trovatevi una squadra che vi ingaggi, anche gratis, perché non siamo in grado di pagarvi lo stipendio”. Peccato. Il Catania è la mia virtuale squadra di calcio del cuore, adottata dopo le troppe volte che venni guardato con sospetto quando dicevo che di calcio non mi interessa nulla.

Carlo Chievolti


INPS ha un passivo da 5,5 miliardi di €uro, e la sensazione che si stia avvicinando il momento del fallimento è sempre più percepita. La paghetta del Presidente INPS potrebbe aumentare del 60%. Ovviamente, tra queste due notizie non c’è relazione.

Carlo Chievolti


È dimostrato che i gatti detestano la buccia del mandarino. Ho finalmente capito che nella vita precedente io fui un gatto.

Carlo Chievolti


Istat informa che nell’ultimo anno gli indicatori del benessere in Italia “segnalano un miglioramento”. Ma io non vedo l’ora che se ne rendano conto anche gli italiani.

Carlo Chievolti


Italia è al settimo posto al mondo nel traffico porno, guadagnando una posizione. Lo sancisce il report annuale di Pornhub. In mancanza di meglio, vantiamoci pure.

Carlo Chievolti

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA


I giovani che credono in se stessi hanno più successo. E coi soldi dei genitori cresce l’autostima.


In edicola la collezione “I geni della matematica”. Tre libri a €6.99. Praticamente, 2€uro a libro?


Tex Willer ha compiuto 70 anni. Causa artrosi non galoppa più, ma usa il monopattino elettrico.


Foligno: ha il decimo figlio col quinto parto cesareo. Opportuno applicarle una cerniera lampo...


Dimostrato che in Italia tre famiglie su quattro vivono in case di proprietà. Ma è proprietà altrui.



NUOVI ARTISTI

Opera di anonimo tecnico aeronautico

SALDI: SI POTRA' PAGARE IL PREZZO PIENO

Spesso nei giorni dei saldi capita di recarsi al centro commerciale e iniziare a fare coda già per poter entrare nel parcheggio e trovare posto auto a centinaia di metri di distanza, fare innumerevoli code ai singoli negozi, farla alle casse, rifare ancora coda per uscire, senza scordare la fila al ristorante per la pausa pranzo e ai servizi igienici.

Certo, se si decide di approfittare delle svendite di fine stagione, tutto ciò è inevitabile e, spesso, invece di passare una giornata spensierata all'insegna dello shopping, si finisce per fare rientro a casa la sera piuttosto stressati e innervositi.

Il Serravalle Outlet, ad esempio, è stato letteralmente preso d’assalto da circa 70.000 clienti assetati di sconti, tanto che si è reso necessario il controllo del traffico dall'alto mediante un drone.

La situazione negli altri megastore non era certamente migliore, questo è il prezzo da pagare per risparmiare.

Se un normale cittadino avesse necessità di comprare un paio di mutande o di calzini, oppure se gli servisse un maglione nei giorni dedicati ai saldi, come potrebbe evitare queste fastidiose e inutili attese?

L’Accademia dei Cinque Cereali, che ha una pronta soluzione a tutto, ne ha una anche per questo piccolo e per nulla scontato inconveniente.

Si tratterebbe di predisporre parcheggi e casse dedicate a chi non fa shopping per beneficiare degli allettanti sconti, ma avrebbe acquistato comunque la merce, anche a prezzo pieno.

Creando queste “corsie preferenziali” si aiuterebbe chi è disposto a rinunciare alle mirabolanti offerte pur di guadagnare in salute mentale (e talvolta fisica) e favorirebbe altresì l'incremento del PIL.

Già a luglio si potrebbe partire con la sperimentazione nei maggiori outlet del Nord Ovest e, se dovesse funzionare, si potrebbe estendere al resto della penisola e, perché no, all'intera Unione Europea.

Paul Rice – ACC


HAMMAMET

Il 19 gennaio 2000 moriva in Tunisia Bettino Craxi.

Aveva creduto fermamente nella giustizia.

Se avesse previsto che le leggi possono essere modificate ad personam, che i processi possono essere spostati, rimandati, revocati, che si può disporre di Lodi a piacimento, sarebbe rimasto in Italia.

Martin Scortese


L'ANGOLO DELLA (S)CULTURA


Gli scilinguagnoli dell’Accademia dei Cinque Cereali Cultura.

A cura di Manfredi Maria Miglio Marello


Habemus abiaticum

Abbia abilità, buone abitudini, abbigliamento ben abbinato.

Non debba abiurare mai, abbia abbastanza, e non abbisogni

mai di nulla. Non diventi abietto o abominevole o abbruttito,

non sia abulico né commetta abusi, abbia abissale senno.

Così dalla nonna avrà abbondanza di abbracci, e un dì

avrà anche l'abitazione abusiva di Abbiategrasso.

Nonna Abeffarda

L'INARRIVABILE NONNO ABEFFARDO

Regali Regali. Nel senso di doni che fa una Regina. Elisabetta II ha già comprato i 620 regali per la famiglia e i collaboratori stretti, ha spedito 750 cartoline d’auguri, e inviato ai delegati del Commonwealth 1500 confezioni di pudding natalizio, per una spesa di sole 30mila sterline. Vi farò poi sapere cosa avrà fatto recapitare a me.


Il Guardian pubblica la lettera di un signore che annuncia che nel quinto decennio vissuto con la moglie fa sesso tutti i giorni, a volte due o più. Conta che negli anni lo abbiano fatto 22mila volte. Complimenti a essi per la perseveranza. Che dupalle!


Si utilizza l’acqua riciclata della toilette per produrre birra. Serve un trattamento di sanificazione, certo. Stone Brewing, noto birrificio di San Diego, produce la birra “Full Circle”. Preferisco il procedimento inverso: bevo birra, per poi produrre pipì.


Il designer Junjie Zhang ha inventato una serratura che permette a un ubriaco di aprire la porta di casa. Un’azienda austriaca la commercializza come “V Lock”. La lettera V è riferita alla svasatura che permette di orientare la chiave nella serratura. Se non hai ancora comprato il regalo di compleanno per me, ti regalo una brillante idea!


Il campione di schiaffi russo ha perso il trono. Lo sfidante gli ha piazzato un gran schiaffone che gli ha fatto perdere l’equilibrio. È stato sorretto perché non crollasse a terra. Mi piacerebbe ingaggiarlo, per lanciare un “dolce messaggio” a chi dico io.


La Germania potrebbe spostare la soglia pensionabile oltre i 69 anni? Accidenti!

Che brutto assist per l’Italia. Proprio adesso che si avvicina il mio traguardo dei 67.

Nonno Abeffardo


LA STAMPELLA PRESENTA


A Roma, sull’Appia Nuova, è stato fotografato un toro che pascolava placido. La lista degli animali liberi nella città eterna si sta ormai rivelando lunga e ingestibile.


Trovate in Inghilterra quattro uova di gallina di 1.700 anni fa. Uno è recuperato integro. I nuclei antisofisticazione faranno multe perché non riporta il timbro data?


In vendita una bambola incinta che partorisce col cesareo. Se non hai premura, ti arriva dalla Cina a 2,48 sterline (2,50 €uro). È un giocattolo molto educativo. Forse.


La Gretina ci ha spiegato che c’è il surriscaldamento globale, e sopravvivranno solo i cammelli. Ma a Huzhong, in Cina, non l’hanno capito: hanno subìto i -53,2°C. Alla lezione furono distratti a Hofsòs, in Islanda, seppellita da ben 9 metri di neve.


L’Irlanda trasforma i senzatetto in guide turistiche, per restituire loro la “dignità”.

Poi arriverà il 6 gennaio, e la Befana si porterà via tutte le feste e tutto il buonismo.


Nessuna Università italiana compare tra le prime cento al mondo. Evidentemente si tratta di un sabotaggio, è tutta invidia! Un momento: mi dicono dalla regia che la classifica è stilata da “Italdecide” con Intesa Sanpaolo. C’è sicuramente un errore!

Suntant Kathiw


IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI


Il Vaffa della settimana va a

Quattro operatori brasiliani del Progetto ambientalista PSA.

Con la seguente motivazione:

La Polizia li accusa di appiccare incendi, per “stimolare” la generosità dei donatori. Anziché tutelare le foreste. E se fosse una montatura dell’accusa, perché farebbe il gioco di Bolsonaro, il Vaffa verrebbe ovviamente ribaltato sulla Polizia del Brasile.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

Chiunque sia il responsabile, presso il Tribunale di Torino.

Con la seguente motivazione:

Condanna a due mesi di galera un papà, che non versa la paghetta alla figlia da un po’ di tempo. Papà è un nullatenente disoccupato, di 63 anni. La bambina ne ha 33.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Ignoti di un gruppo animalista, abitanti a Lucera, Foggia.

Con la seguente motivazione:

Hanno organizzato una manifestazione di protesta, per un gatto ucciso a bastonate. Il sindaco non partecipa, dichiarando che non c’è bisogno di istigare odio e violenza nei confronti di nessuno. Contrariati, lo hanno minacciato di morte. Anonimamente.

@ @ @ @ @

Il premio vauro ridens va a

Ferrari isabella, (diciamo) attrice.

Con la seguente motivazione:

Si spoglia, a 55 anni, per la rivista Vanity Fair. Va benone: io sono estimatore delle nonne nude, e lei sembra bellissima. Ma perché mai spogliarsi in nome di #MeToo?

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

McCracken Eric Dean e McCracken Ray, fratelli di 36 e 32 anni, del Kansas, Usa.

Con la seguente motivazione:

Eric guidava senza patente una grande Chevrolet Trailblaze rubata. Arrestato. Si è ipotizzato il rilascio su cauzione. Ha chiesto aiuto al fratellino Ray, che è accorso, ma alla guida di un Chevrolet Colorado rubato. Bravi a rubare auto, ma un po’ fessi.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Le amministrazioni comunali di Abano e Montegrotto Terme, Padova.

Con la seguente motivazione:

Hanno speso un milione di €uro per le luminarie natalizie.

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA



Bambin Gesù nero alla Messa a Palermo. Già era difficile prima... chi lo spiega ora a Giuseppe?


Aumenta ulteriormente il prezzo del gas metano. Suicidarsi diventa sempre più lusso per ricchi.


Il 95% dello spazio cosmico è al buio totale. Ma basterebbe munire le astronavi di fari adeguati!


Risulta che a Capodanno sette italiani su dieci abbiano mangiato a casa. A casa di qualcun altro.


Il caffè è un agente contro l’obesità. Purtroppo recupererai passando le notti insonni mangiando.



E SE SAN SILVESTRO FOSSE OGGI?

Brevigliasco, 31 dicembre 2019?

Oggi è il 10 gennaio 2020, almeno secondo il calendario Gregoriano, in vigore dal XVI secolo.

Se qualcuno vi chiedesse cosa accadde il dodici ottobre 1582, non fatevi trarre in inganno rispondendo che fu scoperta l'America, quello accadde novant'anni prima.

La risposta corretta è "nulla"; infatti i giorni dal 5 al 14 di quel mese in quell'anno non sono mai esistiti.

Papa Gregorio XIII stabilì infatti che per riallineare l'inizio delle stagioni, la Pasqua e i periodi liturgici ad essa collegata, sarebbe stato necessario recuperare una decina di giorni, pertanto si passò da giovedì 4 ottobre 1582 al giorno successivo venerdì 15 c.m.

Questo "ritorno al futuro" ante litteram fu sancito dalla Bolla Papale Inter Gravissimas che, a dispetto del nome, nulla aveva a che vedere con sventure legate al campionato di calcio o alla Champions League.

Come per il calendario Giuliano precedentemente in vigore, fu stabilito che l'anno UNO dovesse partire sette giorni dopo la nascita di Cristo.

Se è vero che il Calendario Gregoriano ai giorni nostri è considerato inoppugnabile, è altrettanto vero che l'anno uno partiva dopo una settimana esatta dalla nascita di Cristo, cioè da quel famoso 25 dicembre.

Tuttavia il salto in avanti di dieci giorni del 1582, obbliga a un ricalcolo dei giorni.

Con l'introduzione del calendario Gregoriano, infatti, Gesù compirebbe gli anni ben dieci giorni prima, così come dieci giorni prima ricadrebbe ogni ricorrenza, tra cui il Capodanno.

Ecco perché, partendo da sette giorni dopo il Natale, e contando i giorni di ogni anno, oggi sarebbe San Silvestro, quindi non ci resta che prepararci al Cenone e a festeggiare tutta la notte l'arrivo del 2020!

Auguri di buon anno a Tutti.

Paul Rice – ACC


​L'INCONTENIBILE NONNA ABEFFARDA

Un po’ di sangue da far affluire al pirillo un uomo lo trova sempre, anche a -20°, se nelle vicinanze c’è una signora gentile e disponibile. Sappiamo anche che, nel sistema circolatorio maschile, esistono speciali valvole che all’occorrenza chiudono il flusso del sangue al cervello, e aprono quello verso i genitali.

Nonna Abeffarda


Basta, con i bicchieri mezzi vuoti. Usate bicchieri più piccoli!

Nonna Abeffarda


IL PARADOSSO DEL WATER

Avete presente i bagni con luce automatica a sensore?

Se siete maschietti e state urinando, dopo un paio di minuti la luce si spegne e, per farla riaccendere, dovete necessariamente muovervi.

Se vi muovete rischiate di farla fuori dalla tazza, ma se state fermi non si riaccende e allagate comunque tutto perché, al buio, non vedete il vaso da cesso.

Paul Rice - ACC


Continua...

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |