Stacks Image pp294520_n312906_n2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO IV d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA



Chi passa la vita a fare studi sulle flatulenze dovrebbe essere insignito della Laurea ad hodorem.


89 italiani su 100 pensano che il clima sia una emergenza. E 11 sono morti per l’inquinamento...


C’è poca uva, e i prezzi aumenteranno del 10%. E dispiace che costerà anche di più berci sopra.


Numero record di bimbi poveri in Italia, ed è voluto per abituarli sin da piccoli ad essere poveri.


L’economia della Cina non è più quella di una volta. Hanno copiato anche i difetti della nostra?

LA STAMPELLA PRESENTA


Buon ultimo tra i grandi della terra, questo Papa finge di piantare un alberello, in Vaticano, impugnando malamente una pala a favore di fotografo. Quando lo fa per davvero il mio giardiniere di fiducia non si fa tanto chiasso. Ed è pure più credibile.


Morto a 86 anni Beppe Bigazzi, giornalista e gastronomo. Condusse con Antonella Clerici “La prova del cuoco”. Svelò i segreti della ricetta del gatto in umido. E per questo venne cacciato dalla Rai.


La Svezia ricicla così bene che ha finito i rifiuti, e ora deve importarli dall’estero. L’Italia ha il costante problema di non riuscire a smaltire i rifiuti. Dovremmo fare un virtuoso accordo commerciale tra una Nazione saggia (essi) e una sciocca (noi).


Un serpente boa di due metri è stato trovato nel seminterrato di un palazzo della periferia di Roma. Tutti gli altri animali selvatici non l’avranno voluto all’aperto?


Ho letto l’epigrafe “È venuto a mancare”. L’imbarbarimento della lingua italiana non si ferma neanche davanti a un morto, per un minimo di rispetto. Povera Italia!


IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI


Il Vaffa della settimana va a

L’amministrazione comunale e i vigili urbani di Mestre, Venezia.

Con la seguente motivazione:

L’immigrato africano Monday, che pulisce le strade dalle foglie, con l’illusione di integrarsi, è stato multato di 350 €uro perché non aveva l’autorizzazione comunale.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

Quinci Salvatore, sindaco di Mazara del Vallo (Trapani), con la sua giunta.

Con la seguente motivazione:

Annuncia una stretta sugli evasori della tassa sui rifiuti, che non è pagata dall’80% dei residenti. Se non c’è riuscito finora, chissà come immagina di fargliela pagare.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Anonima diciassettenne inglese.

Con la seguente motivazione:

Denuncia per aggressione sessuale Jamie Griffiths, 19 anni, studente timido e goffo che le ha toccato il braccio. Fermamente convinta che se non fosse indietreggiata le avrebbe toccato il seno, si è impaurita, è scoppiata a piangere, e lo ha denunciato per aggressione sessuale. Il poveraccio rischia dieci anni di reclusione, e di essere inserito nel registro degli autori di reati sessuali: le donne sanno essere stronzissime.

@ @ @ @ @

Il premio vauro ridens va a

Tuddu Sakal Dev, 63enne indiano dello stato del Bihar.

Con la seguente motivazione:

Da quando Dio gli è comparso in sogno ha lasciato crescere i capelli senza tagliarli. Oggi ha i capelli intrecciati: un mega dread che non lava e non accorcia da 40 anni.

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

I Carabinieri di Napoli.

Con la seguente motivazione:

Hanno rilevato 82 contravvenzioni in due giorni. Guida senza patente, assenza della carta di circolazione, sequestri di motorini. E spiccano due multe (dicesi addirittura due) per guidatori o passeggeri senza casco. A Napoli? Incredibile!

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Anonimo russo.

Con la seguente motivazione:

Ha ricevuto 69 “GayCoin” invece dei Bitcoin che aveva acquistato tramite una APP per una gestione del portafoglio virtuale su AppStore. Denuncia Apple, accusandola di averlo reso omosessuale. Chiede un risarcimento per danni morali da un milione di rubli, circa 14.000 €uro. Ogni mezzo è valido, per tentare di derubare qualcuno.

LA MOSCA COCCHIERA IN PILLOLE


Il Complaints Choir (Coro dei reclami) può dar voce ai problemi, trasformando in canzoni la rabbia repressa che i più sfogano in palestra o in bevute a fine giornata. Fondato in Finlandia nel 2005, recentemente esibitosi al FACT Liverpool, il coro è diretto da Janifer John, che compone secondo le lamentele dei partecipanti: “Cerco di esplorare la rabbia e il suono dell’isolamento, della tristezza e della frustrazione”. La canzone è un crescendo di sospiri, applausi e grida, che raccolgono ogni rumore per dare la forma ordinata al suono. Il coro è derivato dal finlandese “Valituskuoro” (Coro di lamentele - un gruppo di persone che si lamentano contemporaneamente). Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Interessante, far coinvolgere un coro per lamentarsi delle proprie miserie quotidiane. Peccato che lamentarsi non abbia mai risolto alcunché”.


Tra poco ci leggeranno il pensiero. Neutralink, azienda di Elon Musk, sperimenta un impianto cerebrale grazie al quale chi è paralizzato controllerà virtualmente ogni dispositivo. Il South China Morning Post riferisce che: “I progetti di sorveglianza sostenuti dal governo impiegano le tecnologie di lettura del cervello per rilevare i cambiamenti negli stati emotivi dei dipendenti della linea di produzione, dei militari e dei macchinisti alla guida di treni ad alta velocità”. Secondo The Sydney Morning Herald, molte società minerarie australiane adottano uno SmartCap, un dispositivo simile a un berretto da baseball con elettrodi all’interno, per “ridurre l’impatto della fatica sulla sicurezza e la produttività del personale”. Un’azienda lo potrebbe usare per esaminare i candidati nei colloqui di lavoro, monitorare la produttività, e anche controllare i pensieri dei dissidenti. E nessuna legge impedisce alla americana NSA di spiare i cervelli, o a chi raccoglie dati sul cervello per rivendere le informazioni. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Io conosco persone il cui cervello, se visualizzato con tale sistema, evidenzierebbe un vuoto più terrificante del deserto cileno di Atacama!”.


La modella e presentatrice televisiva malese Nora Danish ha affermato che i belli dovrebbero pagare meno tasse, perché spendono molto per curare il proprio aspetto. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Secondo questo principio, sarei esente dalle tasse a vita”.


Notizia sull’aglio: per sedurre una donna ne bastano quattro spicchi la settimana. Secondo una ricerca del professor Craig Roberts, i quattro spicchi rendono l’odore degli uomini più attraente per le donne. The Independent ci ricorda un esperimento pubblicato nel 2015 sulla rivista Appetite: confrontando l’odore degli uomini che avevano mangiato o due o quattro spicchi, le donne hanno assegnato a questi ultimi un punteggio più alto in termini di attrattività, piacevolezza, intensità, e mascolinità. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Abbiamo raggiunto sublimi vette, nella demenza umana”.


Chi da piccolo ha fatto lo scout, a 50 anni avrà una migliore salute mentale. Lo ha stabilito uno studio dell’Università di Edimburgo, sul Journal of Epidemiology and Community Health. Avrà sviluppato qualità come contare su se stesso, il lavoro di squadra, risolvere e desiderare di imparare, e fare molte attività all’aperto. Questo pone le basi per un migliore benessere mentale, si ha il 15% in meno di possibilità di soffrire di ansia e disturbi dell’umore. Si recupera meglio lo stress, e aumentano le chance di avere più successo nella vita. Cosa che riduce le esperienze stressanti. Chris Dibben, coordinatore dello studio. “È sorprendente riscontrare questi benefici nelle persone, molti anni dopo che hanno terminato la loro esperienza negli scout”. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Vero, pensate a un certo Senatore semplice di Scandicci”.

GLI SCALTRI BARISTI TRASFORMANO IL BAR IN UN BOX DI F1

L'ennesima trovata dei soliti impareggiabili mattacchioni del Coffee Corner ha lasciato di stucco anche i clienti più affezionati, da sempre preparati alle mosse più imprevedibili.

Pare che, per pagare meno di IMU e di TARI, i nostri eroi, abbiano declassato catastalmente il locale da bar a box. Per mantenere un target elevato non lo hanno trasformato in semplice garage, ma in vero e proprio box tipo pista da Formula 1.

Inutile dire che, per incrementare ulteriormente il giro d'affari, effettuano cambi gomme a ignari clienti in pochi secondi, giusto il tempo di un caffè ristretto.

Gli scaltri baristi nominati "capotecnici di prima" dall'assessore alle manutenzioni, dispongono delle più sofisticate attrezzature, come ad esempio il sollevatore umano, dove malcapitati clienti si prestano a fare da cric.

Il record attuale di un cambio gomme è di 6,44 secondi (se escludiamo i 31 minuti per capire come effettuare il lavoro).

Durante la mezz'ora necessaria al Pit Stop, alla proprietaria del mezzo Sig.ra Maria (nome di fantasia) sono stati propinati 3 caffè, 2 cappuccini, 3 cornetti alla marmellata e un aperitivo con salatini (pur essendo le 7 del mattino).

Freddy Marchiori – ACC


ANIMALISTI SEMPRE PIÙ ACCANITI: "STOP AI CANI DA CACCIA"

Che la caccia sia un abominio è un dato di fatto. Uomini armati che inseguono povere e indifese bestiole, non tanto per sfamarsi, quanto per esporre i loro trofei, non hanno certo motivi di cui vantarsi.

L'uomo è cacciatore fin dalle origini, si dice. Ma poiché oggi non è più necessario cacciare per nutrirsi, bisognerebbe praticare la caccia più sportivamente: insegui la lepre disarmato, e se riesci ad acchiapparla allora è tua.

Eppure l'attività venatoria è consentita (nei limiti dei regolamenti) e vi sono anche associazioni di cacciatori che la promuovono.

Non che la pesca sia più accettabile: nascondere un amo uncinato sotto una prelibata esca, e lasciare che un povero pesce si dibatta qualche minuto prima di morire soffocato non è meno riprovevole.

Ma come la mettiamo quando sono gli animali stessi a dare una mano all'uomo contro i propri simili?

È il caso dei cani da caccia, che scovano, segnalano, inseguono teneri e simpatici animali selvatici, facendo in modo che il loro padrone possa abbatterli senza pietà a colpi di doppietta.

Pare che gli animalisti si stiano organizzando contro i cani da caccia "traditori".

Da indiscrezioni non confermate sembra che stiano raccogliendo firme per avviare la caccia ai cani da caccia, in collaborazione con i migliori ristoranti cinesi e giapponesi.

Il motto potrebbe essere: salva dieci leprotti, mangia un cane.

Se gli animalisti dovessero ottenere il consenso a questo tipo di caccia, consigliamo ai proprietari di cani di razza specifica per la caccia (bracchi, setter, pointer eccetera) anche se non usati a scopo venatorio, di sorvegliare con cura i loro animali ogni volta che li portano fuori. In questo caso il motto sarebbe: "Attenti al cane!", ma in senso diverso da quello a cui eravamo abituati...

Paul Rice assisted by D.ssa Hop-là – ACC


I cani da caccia potrebbero organizzarsi e convertirsi in cani da poligono di tiro

LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA



Una App dice dove sono i defibrillatori vicini. Comodo, smanettare lo smartphone con l’infarto.


Nel 2020 uscirà un iPhone economico: si può anche rateizzare, ma iniziando a pagare da adesso.


Nasa: “Anche il Polo Nord di Marte ha le dune”. Duna: anche i marziani guidano auto di cacca?


Un pinguino cammina 2500 chilometri in cerca di cibo. Non c’era un market comodo sotto casa.


Panzironi non è medico né nutrizionista, ma si è fatto i milioni con le diete. Non è neanche pirla.

OLTRE ALLA CARTA E ALLA PLASTICA, DOVREMO RICICLARE ANCHE LA CARTA DI PLASTICA

Dopo la carta del reddito di cittadinanza, la carta del docente, le innumerevoli carte fedeltà, i bancomat e le varie carte di credito che tutti dovremo obbligatoriamente avere e usare, ora si parla della "Carta Bimbi", che permetterà ai genitori di usufruire di sconti sui costi dell'asilo nido e sulle tasse.

Attenzione: tutte queste carte in realtà non sono fatte di carta, ma di plastica, e una tesserina a banda magnetica impiega circa mille anni a biodegradarsi.

Quindi, se da una parte si tassa la plastica, perché inquina, dall'altra si tassa l'uso del contante, perché favorisce l'evasione fiscale.

Ben presto però, tutti i cittadini italiani (bimbi compresi) avranno mediamente una decina di carte di plastica a testa. Ricordo che siamo circa 60 milioni.

Perciò, se non vogliamo spargere per terra e per mare altre tonnellate di plastica, la prossima mossa sarà realizzare carte a banda magnetica in materiale biodegradabile. Come i sacchetti della spesa, avete presente? Quelli che si sbriciolano mediamente al terzo riutilizzo. In futuro, ogni pagamento o prelievo che dovremo effettuare sarà una scommessa: la nostra carta resisterà o si sbriciolerà tra le dita come un cracker?

Gli svedesi, che sono sempre un passo avanti (e tre milioni di passi a Nord) rispetto a noi, hanno iniziato da qualche anno a impiantarsi un microchip sottopelle, con il quale effettuare i pagamenti e tutte le operazioni per le quali oggi necessita una carta specifica. Questo chip non inquinerà l'ambiente per tutta la vita della persona microimpiantata, e anche dopo la morte si tratta di una quantità di plastica così piccola da non destare preoccupazioni, nemmeno per l'ambientalista più severo.

Come dite? Che non vi fate nemmeno fare il vaccino antinfluenzale per paura dell'ago, figuriamoci se vi fate impiantare qualcosa sotto pelle?

Eh beh, ma se è necessario, per non inquinare...

Eh? Era così comodo il coso... com'è già che si chiamava?... il contante?

Certo che siete dei bei trogloditi! Non avete ancora capito che tutte le nazioni che CONTANO, hanno abbandonato da tempo il CONTANTE?

Stephanie Hop-là - ACC



Attenzione a non mescolare le carte



Ricorda di portare il tuo inutile salvadanaio al centro di raccolta dei salvadanai esausti

DOPO LA BREXIT AVREMO LA COFFIN

La prossima uscita dall'Unione Europea della Gran Bretagna ha messo tutti in allarme, soprattutto gli scaltri baristi che, avendo dato un nome inglese al proprio locale, il "Coffee Corner", temono di dover aprire un varco doganale all'ingresso su via Sebastiano Ferrero, e di dover accettare Sterline dai propri clienti.

Per ovviare a questo possibile seppur improbabile inconveniente, i nostri scaltri baristi hanno prontamente indetto un referendum: uno dei due ha votato per restare in U.E., l'altro non ha votato perché non era di turno al bancone al momento del voto.

Pertanto il risultato del tostapane (mancando le urne si sono arrangiati) non ha riservato sorprese: un secco 50% a favore della permanenza.

Responso insufficiente per intraprendere un percorso, che li avrebbe condannati a una specie di limbo, se non fosse stato per il voto a sorpresa del loro simpatico cagnolino Mahler che ha decretato la COFFIN con il 66,67% delle preferenze.

La COFFIN consiste nella permanenza in Biella (e quindi in U.E.) del Coffee Corner, con obbligo di ingresso (COFF-IN) e consumazione per tutti coloro che transiteranno davanti al locale.

Inutile dire che questo risultato soddisfa entrambi i baristi.

Voci di corridoio dicono che presto i nostri scaltri baristi, allo scopo di incrementare il giro d'affari, provvederanno a indirizzare i loro clienti verso le consumazioni obbligatorie applicando BEVIN, SPRITZIN, PANIN, BIRRIN, CAPPUCCIN, ecc.

Paul Rice – ACC


LA STAMPELLA PRESENTA


Negli aeroporti giapponesi i bagagli sono sistemati in base al colore. È più facile trovare la propria valigia. Negli aeroporti italiani sei fortunato se non te la perdono.


La prima ministra serba Ana Brnabic e la fidanzata hanno incontrato il Premier lussemburghese Xavier Bettel e il di lui marito, per discutere l’entrata della Serbia nella UE. La foto è il manifesto della nuova Europa arcobaleno che io non capisco.


Chi segue le gare di moto in televisione conosce il personaggio di “Giorgio”, che da anni fa la parte del rincoglionito nella pubblicità Trivago, e ci riesce benissimo.


Rubato dal Blehheim Palace a Woodstock il cesso d’oro di Maurizio Cattelan, in Inghilterra, che vale un milione di sterline. Cagare da imperatore vale ogni rischio.


Il Papa ha detto: “Ci sono politici che sono insultati, ma qualcuno se lo merita”. Ha aggiunto: “Però, quelli che stanno al potere hanno bisogno che Dio li benedica”. Gli dico in piemontese il mio giudizio su di lui: “N’hai una pien-a e un-a ca versa”.


Professore messicano impone scatoloni in testa per evitare agli alunni di copiare. Protetti dalla privacy degli scatoloni approfitteranno per consultare lo smartphone?



LA MOSCA COCCHIERA IN PILLOLE


Mangiare torta al cioccolato a colazione aiuta a perdere peso. Secondo uno studio dell’Università di Tel Aviv (Israele), si deve solo evitare di superare le 600 calorie, ed equilibrare il pasto con proteine e carboidrati. Per i ricercatori, il metabolismo al mattino è più attivo, e il corpo è capace di bruciare le calorie. E si evita il desiderio di consumare cibi dolci più tardi. Osservati 200 obesi, si è dimostrato che gli acidi stearici e palmitici (saturi), e l’acido oleico (insaturo), aiutano a dimagrire, e danno energia senza accumulare colesterolo. Suggerito di consultare prima il nutrizionista. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Gli unici che ci sono cascati sono i ciccioni statunitensi?”.


Sculacciare il partner crea unione mentale, e grande eccitazione. La sessuologa Rosamaria Spina ci spiega come schiaffeggiare il partner fino a fargli raggiungere il piacere: “Le pratiche Kinky un tempo erano considerate perversioni, invece oggi sono ritenute sesso non convenzionale. Riguardano il BDSM, i giochi con la cera, lo spanking o sculacciamento, e giochi di ruolo sempre più spinti”. Ma a mani nude. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Sculaccerei la psicologa, ma non per un piacere sessuale”.


Si moltiplicano gli allarmi nutrizionali. Se volete evitare sorprese sulla bilancia, state lontani da molti cibi che creano dipendenza. Dice il dottor Stefano Erzegovesi, Specialista in Psichiatria e Scienza dell’Alimentazione presso il Centro Disturbi Alimentari dell’Ospedale San Raffaele Turro: “Dal punto di vista nutrizionale, un alimento “drogante” si caratterizza per la presenza abbondante di sale, zucchero e grasso. E questo vale per l’alimento dolce o salato”. I cibi da evitare sono: patatine fritte e confezionate, pizza, hamburger, cioccolato, tutti i dolci, biscotti, pollo fritto, gelato, cereali da colazione. E, in ogni caso, state sempre ben lontani dai fast food. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Voglio bene a questo ricercatore che non proibisce vino, bagna caoda, antipasti piemontesi, fritto misto piemontese, merende sinoire, bunet”.


Il pomodoro è un alleato della fertilità maschile. Migliora la qualità dello sperma, grazie al licopene, sostanza chimica che gli conferisce il colore rosso, e che riduce la pressione sanguigna e il rischio di cancro alla prostata. L’Università di Sheffield, nello Yorkshire, ha sperimentato il licopene, scoprendo che, oltre a migliorarne la qualità, aumenta le possibilità di concepire. Allan Pacey, professore di andrologia all’Università di Sheffield, insiste: “Il licopene incrementa la qualità dello sperma”. Il Professore Chiarissimo Sun Nen Bun, Dipartimento Torrazzese dell’Università di Pensologia di Torino: “Ho sempre mangiato e apprezzato i pomodori, ma senza aver pensato né avuto bisogno di migliorare la qualità riproduttoria del mio seme”.

LE GRANDI SFIDE LETTERARIE DELLA STAMPELLA


La Svezia tenta di abbandonare il denaro contante impiantando sottopelle un chip di pochi millimetri. Sostituisce anche carte di credito e ticket, e presto si userà per taxi, negozi, mercati comunali, e chioschi ambulanti. Ma io spero che in Italia arrivi il più tardi possibile. Credo che i nostri governanti ci farebbero prelievi automatici.

Il vecchio tarlo


Una prostituta di Treviso si lamenta che quando in televisione c’è la Juventus lei esercita meno. Riflettendo, contemporaneamente molte oneste spose si sentiranno trascurate. Ho sbagliato, a non interessarmi di calcio: avrei tentato di approfittarne.

Carlo Chievolti


Se leggo bene Angela Merkel spenderà 100 miliardi da qui al 2030 per l’ecologia, per salvare la Terra. Sì zio Gino, sono duecentomila miliardi di lire buttati nel cesso.

Il vecchio tarlo


A Carrara, una 90enne sul bus con l’abbonamento scaduto è multata e obbligata a scendere. Tutta l’Italia si scatena per difendere la nonnina dall’aggressione “cinica e bara” della controllora di biglietti, che faceva solo il suo lavoro rispettando i criteri dell’azienda. Ma la nonna, se è in grado di prendere un mezzo pubblico alla sua età, è anche in grado di controllare se l’abbonamento è scaduto. Messaggio trasversale per la figlia indignata, secondo la quale mamma ha subìto un’angheria: io sono stato attento fino all’ultimo, a badare alle cose di mia mamma, per tentare di ricambiare almeno in piccola parte l’attenzione che ha avuto per me fin quando le fu possibile.

Carlo Chievolti


I giornalisti cinesi devono sottoporsi a un esame di servilismo: devono conoscere a memoria le frasi del leader Xi Jinping. Non vi fa venire in mente un certo Mao?

Il vecchio tarlo


Dalla Finlandia arriva una nuova moda, si chiama Kalsarïkannit, e consiste in un film, sul divano, con un calice di vino. Piuttosto che uscire. L’avevo inventata io, ma con la variante che è formata da Computer, sedia, e bicchiere di vino Bonarda.

Carlo Chievolti

CARTE DI CREDITO O CONTANTE? TROVATA LA TERZA VIA

In questi giorni il dibattito sulla possibile eliminazione del contante a favore delle carte di credito (o carte di debito, per la maggior parte degli italiani) si sta facendo sempre più acceso.

Chi è favorevole, chi è contrario, chi prende posizione senza averci capito nulla…

Sembra che la lotta all’evasione fiscale debba per forza passare attraverso l’eliminazione del contante, ma per chi è abituato ad avere spiccioli e banconote

nel portafogli per le piccole spese è difficile concepire un mondo con denaro esclusivamente virtuale.

L’Accademia dei Cinque Cereali ha la soluzione al problema: sostituire tout court il contante con le carte di credito. Cioè con le carte non solo concepite come strumento per transazioni di denaro, ma letteralmente come monete di scambio.

I popoli primitivi usavano le conchiglie? E noi useremo le carte di plastica.

In questo modo i dipendenti riceveranno uno stipendio di milletrecento carte di credito, i lavoratori in proprio, invece che fatturare in Euro, fattureranno in “Carte”.

Al bar pagheremo un caffè con una carta di credito, mentre per un panino dovremo lasciare tre carte alla cassiera.

I supermercati permetteranno di utilizzare le loro carte fedeltà per la spesa, e di fatto scambieremo fisicamente la carta di credito, esattamente come facciamo oggi con i contanti.

Saremo più vicini al futuro senza perdere le nostre tradizioni.

Sarà anche un modo per uscire dall’Euro e… entrare nella Carta.

Ma c'è già chi si lamenta che la carta di credito non ha la stessa flessibilità delle banconote, cioè non si può ripiegare, e dovremo procurarci portafogli più grandi.

Freddy Marchiori assisted by D.ssa Hop-là – ACC



LE MIGLIORI DELLA SETTIMANA


L’evasione fiscale di imprese grandi è molto maggiore di quella di imprese piccole. Che strano.


I cellulari non causano infertilità. Ma se i cellulari vengono spiati possono procurare castrazioni.


Un miliardo di persone soffre di emicrania. E poi ci sono le donne che simulano per non dartela.


Microsoft propone lo Smartphone con doppio schermo. Per far raddoppiare il rincoglionimento?


Scarpe con il GPS localizzano gli anziani. Cammineranno scalzi, per non farsi rompere le palle?

LE PERLE DEI PIRLA



Anche il web si è accorto della mia situazione: ogni giorno mi propone un prestito.

Al Damerini

Beato te, a me metodi rapidi per l'allungamento del pene.

Niky Valvano


A me che importa del costo della benzina? Da 15 anni metto 40 euro e spendo sempre 40 euro.

Pierino di Montanaro


Cioè state dicendo che oltre alle armi vendiamo anche le munizioni?

Gary Buja


Ho la soluzione che mette d'accordo SI e NO TAV: un solo binario di andata, così esportiamo merci e non le importiamo.

Martin Scortese


Dopo la morte non c'è nulla, mia nonna mi avrebbe portato in sogno i numeri del Lotto.

Paul Rice

PODISMO

Marc Marquez ha partecipato, col fratello Alex, alla quinta edizione dell’Allianz Night Run, la corsa a piedi di 10 chilometri sul circuito del Montmelò a Barcellona, della quale è anche sponsor. Non ho trovato i dati su internet, ma il telecronista ha detto che ha impiegato meno di 38 minuti. Alla sua età ho corso in 36’53”: mi vanto!

Italo Lovrecich


L'ANGOLO DELLA (S)CULTURA


Gliscilinguagnolidell'Accademia dei Cinque Cereali Cultura.

A cura diManfredi Maria Miglio Marello


IN FILA PER SEI

Sessantasei anni,

in fila per sei col resto di zero.

Se arrivano son tanti

in fila per sei col resto di zero.

Vorrei fossero altrettanti

in fila per sei col resto di zero,

gli anni che hai davanti

in fila per sei col resto di zero.

Sei per undici sessantasei

e non c'è resto direi.

Sei per undici sessantasei

col benestare degli dei.

AUGURI!

Cristina Da Vena


Da cantare sulle note di

Quarantaquattro gatti

Zecchino d'oro 1968

NON PARTECIPA A UN CONCORSO ONLINE E VINCE DAVVERO UN IPHONE

Ogni giorno sentiamo parlare di truffe attraverso mirabolanti offerte che appaiono in rete come per magia: "Complimenti, sei il milionesimo visitatore del sito" o "Lei è stato selezionato tra migliaia di utenti", oppure "Investi cento Euro al mese e diventa milionario entro agosto"

Frasi di questo tenore attraggono certamente la nostra attenzione e ci spingono ad aderire immediatamente alla irripetibile e irrinunciabile proposta.

Prima del web gli affari si facevano in TV con offerte di gioielli, preziosi e orologi pregiati a 99.000 Lire anziché il dichiarato valore che solitamente era di 20 o 30 volte tanto; veri affaroni da non perdere.

Chi non ricorda gli oggetti pubblicizzati su certe riviste come gli occhialetti a raggi X per vedere le ragazze nude attraverso i loro vestiti?

Il finale era sempre lo stesso: una terribile delusione.

Fortunatamente non è andata così al cognato dello zio del nipote del cugino di parte di madre del nipote abiatico del direttore di un piccolo supermercato di Ivrea che, per ovvie ragioni, desidera rimanere anonimo.

Nella nottata tra sabato e domenica ha ricevuto una e-mail dove risultava vincitore di un iPhone ultima generazione a un concorso al quale non aveva affatto partecipato.

Ha inserito i propri dati con fiducia, certo dell’ennesima truffa, ma così non è stato: tre giorni dopo ha ricevuto direttamente a casa il premio promesso.

La delusione nello scoprire che non si trattava del solito raggiro è stata grande, e non è neppure possibile risalire all'artefice di quella e-mail in quanto l'indirizzo del mittente risultava inesistente.

Al cognato dello zio del nipote del… denominato per brevità "l'anonimo parente del direttore di attività commerciale eporediese", non resta che godersi in tutta tranquillità il suo telefono nuovo perfettamente funzionante.

Freddy Marchiori – ACC


LA STAMPELLA PRESENTA


Un centro di ricerca energetica statunitense informa che le estati saranno sempre più calde. Il picco sarà tra il 2061 e il 2080, poi rinfrescherà. So che climatologia e meteorologia sono due cose distinte, ma mi viene da ridere, perché mi promettono pioggia “oggi” al mio paese, ma non piove quasi mai. Anche solo per farli contenti.

Suntant Kathiw


I detenuti del carcere di Secondigliano sono in rivolta, perché si mangia male, e soprattutto non si vede Sky. È proprio ora di finirla con questi trattamenti disumani.

Suntant Kathiw


Martedì 1° ottobre, a pagina 29, il quotidiano Libero ha titolato: “L’Atalanta deve diventare grande anche in Europa”. Non capisco di calcio, quindi mi chiedo perché.

Suntant Kathiw


La follia ambientalista sta invadendo L’Europa? Il premio speciale va all’Olanda, che per ridurre le emissioni di azoto vuole dimezzare il numero di trattori e maiali.

Suntant Kathiw


L’aeroporto di Milano Linate è chiuso per manutenzione, e tutte le attività sono state trasferite all’aeroporto di Milano Malpensa. I dettagli della situazione ci sono stati spiegati dai controllori di volo di Malpensa, con la perfetta dizione romanesca. Non sapevo che la Lombardia non fosse in grado di formare esperti di cose di volo.

Suntant Kathiw


IL PROFESSOR MIGLIO E I SUOI



Il Vaffa della settimana va a

Macrì Giovanni, sindaco di Tropea, Vibo Valentia.

Con la seguente motivazione:

Ha emesso un’ordinanza che vieta di portare fiori freschi al cimitero, per il caldo intenso che li fa decomporre. E per i trasgressori c’è una multa da 25 a 500 €uro.

@ @ @ @ @

L’esortazione a recarsi a defecare sulla urtica dioica va a

Chiunque sia, del Comune di Modena.

Con la seguente motivazione:

Ha inviato una multa di 114 €uro a un turista entrato inconsapevole nella ZTL.

Il turista è residente Laupahoehoe, sulla costa orientale delle isole Hawaii.

Ha pagato senza problemi, e si è detto ansioso di tornare presto in Italia.

@ @ @ @ @

Il Cetriolo Plumbeo Honoris Causa va a

Anonimo giudice di una gara di nuoto ad Anchorage, in Alaska.

Con la seguente motivazione:

Ha squalificato una 17enne americana, vincitrice della gara nei 100 stile libero, per aver mostrato la chiappa. Ma lei indossava lo stesso costume delle compagne, che hanno rispettato i requisiti della NFHS ed è stata l’unica squalificata. Che stranezza.

@ @ @ @ @

Il premio vauro ridens va a

De Magistris Luigi, sindaco di Napoli.

Con la seguente motivazione:

Nella lotta all’evasione, nel 2017 ha recuperato 150 €uro. Nel 2018 ha migliorato, recuperando ben 403 €uro. E pertanto, in mille anni azzererà il disavanzo dell’Italia.

@ @ @ @ @

Il premio pane e volpe va a

I funzionari della Regione Puglia.

Con la seguente motivazione:

Hanno multato la Regione, perché non ha abbattuto gli ulivi malati di xylella.

Coinvolti 18 alberi a Ostuni, Brindisi. Multe da mille a 30mila €uro ad albero.

@ @ @ @ @

Il premio “ma ci faccia il piacere” va a

Sei milioni di italiani.

Con la seguente motivazione:

Circa 200mila italiani sono celiaci, almeno sei milioni di italiani comprano alimenti senza glutine. Spendono 105 milioni di €uro. Ma senza sapere che si fanno del male.

Continua...

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |