Stacks Image pp294520_n312906_n2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO VI d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

TROVA PORTAFOGLI CON 900 EURO E SI TIENE I SOLDI


Dopo tanti finti perbenisti un autentico furbone

Torino. Stava facendo jogging al Parco della Pellerina quando, sul prato, ha rinvenuto un portafogli dal quale sporgevano una serie di banconote. 915 (dicansi novecentoquindici) Euro in contanti, in biglietti non contrassegnati, tutti con numeri di serie differenti fra di loro.

A fare l’inconsueto ritrovamento un giovane sessantaduenne che vive in un attico poco distante. Fortunatamente, grazie ai documenti ivi contenuti, ha contattato il legittimo proprietario, certamente colpito da tanta onestà.

Si trattava della pensione della nonna, molto malata, appena ritirata dall’ufficio postale del quartiere.

Il ritrovatore, uno stimato professionista, ha riconsegnato il tutto, ad eccezione del denaro perché, a suo dire, non voleva fare la figura del finto perbenista. I soldi, sono soldi, ha esclamato.

Se il destino glieli aveva fatti trovare, significava che vi era dietro un disegno preciso della Provvidenza.

Inoltre incombeva la necessità di fare un bel regalo di Natale alla giovane e avvenente segretaria.

Purtroppo al malcapitato legittimo proprietario non è rimasto che accontentarsi dei documenti e del portafogli vuoto, con l’amaro in bocca per non potersi spendere la pensione della nonna alla sala slot sotto casa come usava fare ogni prima settimana del mese.

Non solo, l’astuto professionista, approfittando della sua esperienza, citando leggi, articoli e commi è riuscito anche a farsi consegnare una ricompensa di quasi cento Euro per il ritrovamento.

Il poveretto da noi intervistato ha dichiarato: per recuperare i cento Euro della mancia, come minimo, dovrò investire le prossime quattro pensioni della nonna!

Paul Rice – ACC (DICEMBRE 2016)

LA RISTAMPELLATA: questo articolo è stato scritto tra il 2016 e il 2018 e viene qui riproposto a grande richiesta.


Ogni smarrito è perso

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |