Stacks Image 2

Umorismo di sostegno

PUBBLICAZIONE UMORISTICA FONDATA DALL'ACCADEMIA DEI CINQUE CEREALI IL 2 GIUGNO 2016

ANNO VI d.F. - IDEATO, SCRITTO, IMPAGINATO, POSTATO E LETTO DAGLI AUTORI E DA SEMPRE DEDICATO A FRANCO CANNAVÒ

Fondatore e macchinista: Paolo Marchiori.
Vicedirettori postali (addetti ai post): Stefania Marello, Christina Fasso, Italo Lovrecich, GioZ, il Pensologo Livio Cepollina.

In questa sezione sono riportati articoli scritti tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC collaborava allegramente con LA TAMPA

IN CASO DI INFLUENZA, ECCO I CONSIGLI DELL'ESPERTO



- Bere molto, possibilmente succhi di frutta. Se non li avete bevete tè, camomilla, tisane. Se non avete neppure le tisane va bene anche l’acqua, purché potabile. Se l’acqua di casa vostra non è potabile, allora forse non avete solo l’influenza;


- in caso di febbre elevata, restate in casa, anche se è sabato sera. Se viene a prendervi John Travolta in persona controllate cosa c’era veramente nel sacchetto-filtro della tisana;


- mangiate cibi leggeri, come il soufflé di piume, il brodo di elio, l’aria al vapore e il rombo di tuono alla griglia, ricco di omega-ncura-fam;


- non copritevi troppo, così eviterete di sudare come un cammello che trasporta Giuliano Ferrara in gita alle piramidi. I fami- gliari vi ringrazieranno (i vostri, non quelli di Ferrara);


- se avete i brividi forse è perché avete bevuto troppa camomilla Sogni d’horror. Cambiate marca;


- se la tosse è grassa assumete lo sciroppo dietetico;


- se la tosse è magra, non preoccupatevi: è normale in periodi di recessione economica;


- se la tosse è secca possono giovare i suffumigi con Paludol o Nebbiolin;


- ricordate comunque che la tosse serve a liberare le vie aeree dal catarro, mentre per liberare le vie terrestri (tipo corso Unità d’Italia nelle ore di punta) la tosse non serve a niente.


Se invece siete ancora sani il consiglio è uno solo: non frequentate luoghi affollati (tipo le carceri).

.

Dr.ssa Sarah Sanadimente (primario del reparto Malattie Infettive dell'Ospedale Macine di Torino)

.

Stefania Marello (GENNAIO 2012)

.

AMRICORD: questo articolo è stato scritto tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC (Accademia dei Cinque Cereali) collaborava allegramente con LA TAMPA

GLI ANTIFURTI DELLA S.I.T.A.

La S.I.T.A. (Società Italiana Tiratori Acqua)  in collaborazione con The Scroccons Best Club spiega dove cercarli, dove comprarli, quanto pagarli.


Tra poco sarà primavera, e dopo la primavera arriverà l’estate, e con l’estate sarà tempo di sole e di mare e quando tutti saranno in vacanza la casa resterà incustodita per settimane.


Come se non bastasse, pure in villeggiatura il rischio di borseggio è elevatissimo.


Grazie a un’attenta ricerca sui più moderni sistemi antifurto possiamo finalmente offrire agli amici lettori una serie di antifurti molto sofisticati e con un rapporto qualità / prezzo per ogni esigenza e per ogni conto in banca.


METODO DETTO “DEL MASTICE”

Si tratta di incollare un mastice del tipo ad alta resistenza, reperibile presso il vostro masticivendolo di fiducia, il portafogli alla tasca dei pantaloni. In qualsiasi posto vi recherete, nessun ladro riuscirà a sottrarvelo.

Costo: Il prezzo del mastice varia da negozio a negozio; il costo del brevetto è di 12.500 Euro.


METODO DETTO “DEL GRIDO”

Consiste, in caso di furto, di urlare il più forte possibile: “Aiutooo, aiutooo, mi hanno derubato, prendetelo, correte, non lasciatevelo scappare”.

Costo del brevetto 3.600 Euro più addebito di Euro 25,00 + IVA per ogni grido.


METODO DETTO “DEL CONTROLLO A CERCHIO”

Per questo metodo è necessario essere almeno in tre. In tal caso il Signor A controlla ininterrottamente il portafogli (o la casa) del Signor B, il quale controlla ininterrottamente il portafogli (o l’abitazione) del Signor C, il quale a sua volta controlla ininterrottamente il portafogli (o l’immobile) del Signor A; così il cerchio si chiude. Se ci sono più persone si immetteranno nel cerchio il Signor D, il Signor E, Il Signor F, ecc. fino a un massimo di 21 persone. Costo: 1400 Euro al mese a persona


METODO DETTO “DEL TIR”

Il metodo consiste nello svegliarsi circa 6/7 ore prima del solito per smontare la casa pezzo per pezzo e inserirla in un TIR e portarselo dietro (il TIR). Il ladro, quando tenterà di svaligiare la casa la troverà vuota (se la troverà). Vista la scomodità del metodo il prezzo del brevetto è relativamente basso: circa 180 Euro + contributo spese di trasporto.


N.B.: E’ chiaro che non bisogna farsi fregare il TIR, altrimenti sarà indispensabile sporgere denuncia presso la più vicina stazione dei Carabinieri in qualità di TIR o lesi.

.

Freddy Marchiori inviato speciale, Biella, Bologna e Rimini (GENNAIO 2012)

.

AMRICORD: questo articolo è stato scritto tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC (Accademia dei Cinque Cereali) collaborava allegramente con LA TAMPA

FONDATA L’ACCADEMIA DEI 5 CEREALI - LA CULTURA ALLA RISCOSSA


DOPO I TAGLI FINANZIARI ALLE ATTIVITÀ CULTURALI E IL RISCHIO DI VEDER SCOMPARIRE L’ACCADEMIA DELLA CRUSCA, ARRIVA UN SEGNALE DI RISVEGLIO


La notizia è solo ufficiosa poiché proviene da un ufficio. Non appena fosse un militare di un certo grado a confermarla allora diventerà ufficiale. Cinque illustri luminari, esperti conoscitori dei segreti dell’alfabeto hanno proceduto alla fondazione dell’Accademia dei Cinque Cereali”, un’entità culturale volta ad affiancare e a sopperire alle “difficoltà” della già ben nota “Accademia della Crusca”, da tutti considerata la custode dell’italico verbo.


Ciò che si propone la novella nata è di inserirsi nelle pieghe del vocabolario e stirarle adeguatamente. Ovunque si presentino incongruenze linguistiche, i cinque padri fondatori dell’Accademia dei Cinque Cereali interverranno chirurgicamente muovendosi con maestria tra articoli, verbi, congiunzioni e quant’altro.


I valorosi luminari protagonisti di questa nuova epica impresa, per motivi politici, psicologici, religiosi e dietetici, non vogliono esser chiamati con il loro vero nome bensì con degli pseudonimi.


Ve li presentiamo:


il professor Paul Rice, espertissimo in cerealicoltura e da oggi anche in “cerealicultura”;


il prof. Italo Miglio, cattedratico di “Zuccologia applicata” presso la Cucumber University;


il maestro Livius Barnley, unico al mondo in grado di tradurre in tempo reale, in italiano, i discorsi di Antonio Di Pietro e di Enzo Bossi;


Luke Corn, insigne dottore, espertissimo conoscitore della fenomenologia del “Pop” (vendutissimo il suo manuale “Il Pop del Corn”);


l’illetterato e semianalfabeta Frank Oats, grande fan, da sempre, della cantante Cristina D’Avena e promulgatore, grazie alla propria profonda ignoranza, di tutte le principali tematiche alla base dei lavori dell’Accademia.


Oltre a chiarimenti sulla lingua italiana, i cinque esperti propongono varianti alla lingua stessa, forgiando neologismi, modificando termini già esistenti, ufficializzando vocaboli sinora definiti come “storpiature” se non come “castronerie”.


Il primo congresso dell’Accademia dei Cinque Cereali si terrà sul lago di Lugano nei pressi di Cernobbio, ai confini tra le provincie di Pavia e Sondrio. Il tema sarà su “Il conflitto dell’Uovo”, sottotema dell’incontro “Se questo è un Uovo, perché due sono Uova?”. Interverrà in qualità di relatore il professor A. La Coque.

.

ACC (18 GENNAIO 2012)

.

AMRICORD: questo articolo è stato scritto tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC (Accademia dei Cinque Cereali) collaborava allegramente con LA TAMPA

EMERGENZA INFLUENZA STAGIONALE

Per la serie: un colpo al cerchio e uno alla botte……una tassa potrebbe ridurre le code nei pronto soccorso


Come ogni anno in questo periodo, il picco dei casi di influenza stagionale peggiora lo stato di intasamento dei pronto soccorso degli ospedali piemontesi.


Un effetto dissuasivo sui cittadini che si recano in ospedale ai primi sintomi di influenza potrebbe provenire dall’IRMAR, la nuova tassa che si discuterà oggi in Consiglio Regionale.


L’acronimo sta per Imposta Regionale sulle Malattie Acute da Raffreddamento, più nota come TT, Tassa sulla Tosse.


Questa nuova tassa, che dovrebbe entrare in vigore la prossima settimana, prevede il pagamento di 0,50 euro per ogni colpo di tosse in luoghi pubblici, con una maggiorazione del 10% se il colpo di tosse è preceduto o seguito da sternuti.


La notizia ha già scatenato le proteste degli aderenti all’UBATA, l’Associazione dei Genitori di Bambini affetti da Tosse Asinina.


Ieri la Regione, dopo il confronto con i rappresentanti dell’UBATA e con i pediatri esperti di asinina, ha deciso di esonerare dalla TT i bambini ammalati di pertosse, ma solo se appartenenti a famiglie a basso reddito.


Le norme applicative però sono ancora in fase di studio: in che modo l'esattore può conoscere, di fronte ad un bambino in preda ad un accesso di tosse asinina in luogo pubblico, il reddito famigliare? Ogni genitore cercherebbe di ingannare il fisco abbigliando i figli come piccoli mendicanti e facendoli scendere dal Suv due isolati prima dell’ingresso della scuola.


La soluzione suggerita dai consiglieri di maggioranza è il tatuaggio del modello ISEE direttamente sull’avambraccio sinistro dei bimbi ammalati.


Critica l’opposizione per due motivi: le braccia dei bambini potrebbero essere troppo piccole per contenere tutti gli indicatori economici e l’operazione del tatuaggio troppo costosa per le casse regionali, già spremute dalla recente manovra.

.

Stefania Marello (GENNAIO 2012)

.

AMRICORD: questo articolo è stato scritto tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC (Accademia dei Cinque Cereali) collaborava allegramente con LA TAMPA

AUTISTA SBAGLIA A LEGGERE LA CARTINA E GITA DELLE PENTOLE SI TRASFORMA IN UN FRIZZANTE WEEKEND AD AMSTERDAM


ORGANIZZATORI SODDISFATTI: VENDUTE 28 BATTERIE DI PENTOLE E SOTITUITE 4 BATTERIE DEI PACEMAKERS

È accaduto lo scorso fine settimana, ma l’ANSIA (Agency National Stamp Inaffidable Associated) ne ha dato notizia solo oggi a causa di un improvviso sciopero dei bagnini.

Erano partiti da Ventimiglia alla volta del Lago di Gardaland, ma qualcosa non ha funzionato all’imbocco dell’autostrada, così dopo 9 ore di viaggio estenuante anziché scorgere il più grande lago d’Italia e le tipiche bellezze di Sirmione, iniziavano a vedere mulini a vento e tulipani; era evidente che qualcosa non era andato per il giusto verso.

Probabilmente l’autista aveva girato sottosopra la cartina leggendola al contrario.

Ormai la frittata era fatta e i 52 pensionati che avevano pagato ben 12,90 Euro convinti di partecipare a una tranquilla gita con tanto di presentazione di articoli utili per la casa, si sono ritrovati loro malgrado nella capitale olandese.

Ai nostri sventurati turisti non è rimasto che passare in rassegna i vari localini dove si poteva bere e fumare anche l’impossibile fino all’alba.

Sabato sera il copione si è ripetuto aggiungendo all’itinerario la visita alle bellezze artistiche del quartiere a luci rosse.

Per quattro nostri connazionali si è reso necessario il ricovero in ospedale per la sostituzione di altrettante batterie del pacemaker, che si erano improvvisamente e quasi inspiegabilmente scaricate.

La serata si è conclusa alle 4 del mattino con la presentazione di una favolosa batteria di pentole composta da 32 pezzi in acciaio 18/10 e, complice l’orario insolito, sono stati firmati ben 28 contratti con enorme soddisfazione degli organizzatori.

Il rientro in Italia è avvenuto nella tarda serata di domenica con enorme soddisfazione dei pensionati.

.

Freddy Marchiori & Paul Rice – ACC (APRILE 2012)

AMRICORD: questo articolo è stato scritto tra il 2012 e il 2014, quando l'ACC (Accademia dei Cinque Cereali) collaborava allegramente con LA TAMPA

Continua...

Disclaimer. Questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere estrapolati da internet e, pertanto, se non considerate di pubblico dominio, perlomeno accessibili a chiunque. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, siete pregati di comunicarcelo senza esitazioni all’indirizzo e-mail: info @ lastampella.it e saranno immediatamente rimossi.
Gli scritti che contengono riferimenti a persone realmente esistenti hanno il solo scopo (si spera) di far sorridere e sono frutto del vaneggiare degli autori. Se tuttavia qualcuno non gradisse un articolo o una sua parte può chiederne la rimozione all’indirizzo di cui sopra, motivando l’istanza.
Non siamo responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
| Copyright © 2016 La Stampella | contatti | newsletter | privacy policy | sitemap |